L’esercito tedesco si fa green

62

Prosegue la svolta sostenibile in molti eserciti nel mondo e l’ultima notizia in ordine di tempo arriva dalla Germania, dove le forze militari hanno acquistato container solari della Multicon Solar Group, con moduli ad alto rendimento Aleo solar. I sistemi saranno impegnati come centrale mobile per produrre energia pulita da destinare ad aree e accampamenti militari, sostituendo così i tradizionali generatori diesel.

Tecnologicamente si tratta di soluzioni “chiavi in mano” comprensive di accumulatore a batteria integrato e sistema di gestione energetica intelligente. I moduli fotovoltaici si aprono sul posto con un sistema a ribalta e il tempo di allestimento e smontaggio è inferiore all’ora. In caso di pericoli, inoltre, come tempeste di sabbia, intemperie o vandalismo, i moduli si ripongono in sicurezza nel container.

Secondo Michael Schulz, funzionario tecnico caposezione della Deutsche Bundeswehr: “L’esercito deve potersi avvalere di sistemi di approvvigionamento energetico affidabili. Per questo nelle zone di crisi impiega esclusivamente i propri generatori diesel, ma il reperimento del carburante per i generatori è spesso un compito molto pericoloso. Limitando l’uso di combustibili fossili, possiamo proteggere vite umane e al contempo aumentare la capacità di resistenza delle truppe. I container solari permettono un approvvigionamento energetico sicuro e disponibile ovunque. Un vantaggio inestimabile per il nostro lavoro“.

Nel dettaglio, ogni container solare si avvale di una potenza di 27 kWp e accumula fino a 150 kWh di energia solare. Inoltre i container sono combinabili in qualsiasi quantità e possono dunque essere impiegati anche per coprire fabbisogni energetici di diversi megawatt, ad esempio per fornire elettricità sufficiente per ospedali o campi profughi, oppure in impianti di dissalazione dell’acqua marina.

 

Print Friendly, PDF & Email