Istituita la giornata europea Natura 2000, si terrà il 21 maggio

15
Print Friendly, PDF & Email

Il 21 maggio sarà la “giornata europea Natura 2000”, ricorrenza che d’ora in avanti sarà celebrata ogni anno in tutt’Europa. Karmenu Vella, Commissario per l’Ambiente, Adina-Ioana Valean, Presidente della commissione Ambiente del Parlamento europeo, Karl-Heinz Lambertz, primo Vicepresidente del Comitato delle Regioni, e Neil Kerr, Rappresentante permanente aggiunto di Malta hanno, infatti, siglato una dichiarazione congiunta per proclamare questa giornata.

 Un’iniziativa  che ha la sua genesi iniziale in Spagna con progetto LIFE di dimensioni locali finanziato dall’UE e che ora si è tradotto nella proclamazione di un’apposita giornata a livello europeo.

Già a partire da quest’anno saranno organizzate numerose iniziative sia a livello locale sia a livello di rete legata all’evento. 

La giornata europea Natura 2000 – commenta in una nota Karmenu Vella, Commissario per l’Ambiente –  è un omaggio a questa rete unica e al suo valore per i cittadini e per la nostra economia. A mio avviso si tratta di uno dei successi più eclatanti dell’Unione europea: una rete di oltre 27 000 siti protetti che copre più di 1 milione di chilometri quadrati di zone terrestri e marine, resa possibile dalla collaborazione tra tutti gli Stati membri”.

Il piano d’azione per la natura, i cittadini e l’economia 

L’iniziativa si inserisce nel quadro più ampio del piano d’azione per la natura, i cittadini e l’economia, adottato lo scorso 27 aprile e frutto di un’analisi approfondita delle direttive uccelli e habitat. In particolare, all’interno del piano, sono state individuate le linee di intervento prioritario da adottare, tra cui anche un miglioramento della comunicazione nell’ottica di potenziare la sensibilizzazione e il coinvolgimento dei cittadini.  Legato alla proclamazione della Giornata europea Natura 2000 è il  premio europeo Natura 2000 con cui la Commissione Europea vuole premiare una promozione efficace della nuova iniziativa in modo da far comprendere i vantaggi del progetto ai cittadini europei. Il premio è diviso in 6 categorie e verrà assegnato nella giornata europea Natura 2000 del prossimo anno.

Politica europea e biodiversità 

In ambito biodiversità la politica europea si basa su due direttive inerenti la tutela della natura: direttiva Uccelli del 1979 e direttiva Habitat del 1992. Le conclusioni sul controllo dell’adeguatezza delle direttive Uccelli e Habitat, si legge in una nota, sono state pubblicate il 16 dicembre 2016. Dal punto di vista, invece, del finanziamento dei progetti per ambiente e clima, lo strumento principale dell’UE è il programma LIFE. Il suo obiettivo è quello di “contribuire all’attuazione, all’aggiornamento e allo sviluppo delle politiche e della normativa ambientale e climatica dell’UE cofinanziando progetti che presentino un valore aggiunto europeo”.