Interconnessione: le proposte di FOSG all’Ue per il 2030

24

gridfriendsDopo aver accolto favorevolmente l’interesse del Consiglio europeo per lo sviluppo delle infrastrutture e la richiesta di obiettivi concreti per il 2030, gli amici di Friend of Supergrid, rimasti delusi dalle proposte dell’UE per ridurre la “dipendenza da gas” dell’europa da paesi terzi e la generale mancanza di ambizione per le infrastrutture elettriche che, “ se consegnata creerebbe reale beneficio per i consumatori europei attraverso la riduzione di prezzi e maggior sicurezza nell’approvviggionamento abbassando le emissioni di CO2”,hanno proposto una serie di misure pratiche, raccolte nel documento “No transizione senza trasmissione”, che dovrebbero essere inclusi nel pacchetto 2030.

Vediamone alcune:

· L’ottimizzazione dei mix energetici esistenti;

· Integrazione delle potenzialità rinnovabili in Europa ;

· Riduzione dei prezzi dell’elettricità come il mercato sarebbe completamente integrato con una vasta scelta di fornitori e una netta riduzione della congestione ;

· Significativa riduzione nostre esigenze di approvvigionamento di energia da paesi terzi;

· La riduzione delle emissioni di CO2 .

Se l’UE vuole raggiungere i suoi obiettivi 2030 – viene spiegato nella nota – sarà necessario abilitare gli investimenti in larga scala, generazione basse emissioni di carbonio che in molti casi è molto distante dai centri di consumo . Ciò richiede lo sviluppo di una rete pan- europea o ” Supergrid “, che dovrebbe essere l’obiettivo principale per il 2030 una super europea consentirà .  

Print Friendly, PDF & Email