In Germania un progetto per ridurre i costi di produzione dell’idrogeno con la tecnologie dell’automotive

33

Dimostrare che è possibile ridurre i costi della produzione di idrogeno sfruttando le potenzialità delle tecnologie adottate nel settore automotive. E’ l’obiettivo che si è prefissato di raggiungere il pool di ingegneri e ricercatori del progetto tedesco che vede la collaborazione tra  IAV, lo ZSW (Centro di ricerca per l’energia solare e l’idrogeno) di  Baden-Württemberg, il Reiner Lemoine Institut (RLI) e Wasserelektrolyse Hydrotechnik (HT). In particolare si vuole realizzare un elettrolizzatore di acqua alcalina con una potenza di 100 kilowatt per abbattere gli ostacoli alla legati alla diffusione sul mercato, a costi contenuti,  dell’idrogeno CO2 neutrale. 

L’idea è quella di sfruttare le potenzialità legate alla produzione di idrogeno con metodo ‘power- to- gas’ per ridurre  i costi relativi all’introduzione sul mercato di elettrolizzatori. Il gruppo di lavoro del progetto, che può contare su un finanziamento  di 4,75 milioni di euro Ministero Federale dell’Economia e della Tecnologia, punta a semplificare i processi produttivi e ad introdurre l’utilizzo di materiali più accessibili, come la plastica, il tutto avvalendosi di tecnologie impiegate nel comparto automotive: soluzioni  di elettronica di potenza, tecnologie legate ai sensori o a processi di produzione di componenti per il controllo della temperatura.

Molti di questi componenti, infatti,  sono funzionali ai processi di elettrolisi e per questo consentirebbero di ridurre i costi di produzione. 

Print Friendly, PDF & Email