Illuminazione, una piattaforma europea per l’innovazione

35

finanziamenti-led-illuminazione-luciL’Europa punta sull’illuminazione a solido (Ssl) e lo fa promuovendo, all’interno del 7° Programma Quadro, il progetto Ssl Erate con lo scopo di accellerare l’adozione della tecnologia Led ma anche OLed e PLed (che impiegano, rispettivamente, semiconduttori organici o polimeri) attraverso la collaborazione tra aziende e stakeholder per consentire di tradurre le conoscenze del mercato in opportunità di business e innovazione.

Lanciato nel 2013, il progetto ha la durata di 3 anni ed è portato avanti da un conosorzio di  24 soggetti in 13 Paesi europei guidati dall’olandese Tno (Netherlands Organisation for Applied Scientific Research): per l’Italia partecipano il Comune di Bassano del Grappa (VI) e la società consortile Luce in Veneto. In particolare, l’amministrazione veneta sarà uno dei progetti pilota insieme ad altre realtà europee come l’Università di Oxford (Regno Unito) o la città di Malmo (Svezia).

Nell’ambito dell’iniziativa, lo scorso 1° aprile è stata lanciata la nuova piattaforma “Lighting For People” dedicata alla raccolta di informazioni sito per sito e al loro utilizzo per l’ottimizzazione delle soluzioni di illuminazione Ssl in base alle differenti condizioni sociali. Scopo dell’iniziativa è di condividere le più recenti scoperte scientifiche in materia di “Human Centric Lighting” e favorire lo sviluppo di green business attraverso un innovativo modello di collaborazione aperta.

La piattaforma, infatti, metterà in collegamento i vari stakeholder – comuni, imprese, mondo della ricerca e associazioni – per aiutarli a svilupapre soluzioni nei settori dell’illuminazione per anziani, nell’ambito sanitario, in quello scolastico e oltre.

Print Friendly, PDF & Email