Il trasporto pubblico peruviano si muoverà con l’energia idroelettrica

37

Sarà Siemens ad elettrificare le linee metropolitane 2 e 4 di Lima, la capitale del Perù. Con la decisione di Ansaldo STS il trasporto pubblico peruviano sarà alimentato per l’80% da energia idroelettrica.

La fornitura comprenderà: sei stazioni di alimentazione da 60 kV e 20 kV; due anelli di distribuzione via cavo 20 kV, 37 equipaggiamenti per le stazioni e 21 sottostazioni con raddrizzatori (1,5kV, DC); e il Supervisory Control And Data Acquisition (SCADA), piattaforma di gestione del sistema elettrico e dei dispositivi ausiliari (tra cui la ventilazione dei tunnel e il sistema anti incendio). Inoltre, Siemens sfrutterà i quadri con isolamento a gas della Serie 8DN8 caratterizzati da ridotta rumorosità e bassa emissione di campo (EMC) che ne consentirà l’integrazione nelle zone abitate.

Sviluppata per 27 km, la linea 2 collegherà il quartiere orientale di Ate con il sobborgo occidentale di Callao. La sua estensione, che sarà il primo tratto della linea 4, coprirà 8 km e raggiungerà l’aeroporto. La data presunta di entrata in funzione della prima sezione è fissata al 2017, mentre bisognerà attendere il 2021 per il funzionamento dell’intera opera.

I lavori rientrano nel più ampio progetto di sviluppo della Capitale e di riduzione delle emissioni di CO2 del Paese.  

Print Friendly, PDF & Email