IEA, Africa primo al mondo a crescere con le rinnovabili

12

Africa rinnovabiliL’Africa potrebbe essere il primo Paese al mondo a basare la propria crescita economica sulle rinnovabili. Ad affermarlo il Direttore Esecutivo della International Energy Agency (IEA) nel corso di una conferenza stampa svoltasi lo scorso 10 novembre in occasione della presentazione del World Energy Report 2015.

Sono molto orgoglioso. Quando guardiamo al settore energetico – in Europa, Stati Uniti e Cina – lo sviluppo economico era basato su una enorme quantità di carbone. Ma, lo possiamo ben vedere, per la prima volta una nazione [sta costruendo] la sua crescita sfruttando le rinnovabili”, ha infatti sottolineato Fatih Birol. La grande spinta, secondo il Direttore, è arrivata dal Governo: per estendere l’accesso all’energia alla popolazione, l’Africa ha sfruttato il calo dei prezzi delle tecnologie rinnovabili (il costo dei pannelli solari dal 2009 al 2014 è diminuito del 75% e il costo della produzione energetica da fotovoltaico continua a calare). Entro il 2040 l’Africa dovrebbe produrre il 40% di energia da fonti alternative.

Al momento i bassi prezzi del petrolio stanno toccando le esportazioni in Libia, Algeria, Nigeria e Angola, mentre in alcune città dell’Africa orientale – come Mozambico e Tanzania – crescono il consumo e l’esportazione di gas naturale.

Osservando cosa accade nel resto del mondo, i consumi si stanno appiattendo in Cina, mentre l’India sta diventando il “motore della domanda energetica mondiale” e, secondo Birol, aumenteranno le richieste di carbone e petrolio oltre che di fonti alternative (l’impegno del Paese è di ottenere il 40% di energia pulita entro il 2030).

Con lo sguardo puntato al futuro, lo IEA prospetta un disaccoppiamento tra la crescita della domanda energetica e la crescita economica nelle maggiori città: “Nelle economie sviluppate – Europa, Stati uNiti e Giappone – la domanda energetica sta diminuendo a dispetto della crescita [economica]”, ha sottolineato Bisol. Inoltre, il consumo di energia crescerà più del 70% entro il 2040, sebbene 550 mln di persone non ne avranno accesso, e le rinnovabili supereranno il carbone nei primi anni del 2030. “Le rinnovabili non sono più una fonte di nicchia. Le rinnovabili sono diventate un combustibile mainstream a partire da ora”.

Print Friendly, PDF & Email