iCasco, nel 2014 previsti 100 m.ni € di fatturato e una nuova iniziativa

19

co2“Dopo un 2013 segnato dall’incertezza, soprattutto per il mercato dei diritti di emissione di CO2, sono in arrivo forti segnali di ripresa che fanno guardare con ottimismo il futuro”. Pietro Valaguzza, a.d. di iCasco commenta così i risultati del primo quadrimestre che hanno visto ricavi superiori a 13 milioni di euro (oltre 30 m.ni € considerando le operazioni già conclude ma con competenza nel resto dell’anno), confermando il trend di crescita degli ultimi 5 anni. L’8 maggio la società presenterà modello di business, risultati finanziari e progetti di sviluppo al Green Investor Day organizzato da VedoGreen l’8 maggio presso la Fiera di Milano con il patrocinio di Borsa Italiana. Il fatturato previsto per il 2014, spiega una nota, sarà di circa 100 milioni di euro provenienti principalmente dalla compravendita dei diritti di emissione di CO2 e di titoli di efficienza energetica. In particolare, si prevede l’aumento di operazioni di copertura sui Tee alla luce dei recenti cambiamenti normativi e della necessità di garantire flussi di cassa per il mondo bancario. Nel corso dalla giornata, la società presenterà agli investitori la nuova piattaforma efficiencycloud, il cui lancio ufficiale si terrà nel corso di un evento dedicato a giugno. “Partecipare a efficiencycloud – spiega Catia Santolin, sales&markets manager di iCasco – significa entrare in contatto con un insieme privilegiato di interlocutori dell’intera filiera dell’efficienza energetica italiana ed europea. Tra i diversi servizi, la piattaforma offre in modo trasparente alcune informazioni riguardanti il trend del settore e di policy, quali il costo marginale dell’efficienza per settore e per fonte energetica e mostra, oltre alle statistiche di successo della community, il costo marginale medio dei progetti registrati”.  

Print Friendly, PDF & Email