GNL, così il trasporto fluviale diventa green

34
Un motore principale 20DF dual-fuel da 6 cilindri, la trasmissione, il sistema LNGPac per la gestione del gas combustibile (sviluppato in stretta collaborazione con Cryonorm) e un’elica con mantello ad alta efficienza. Sono queste le componenti che Wärtsilä fornirà a ciascuna delle 15 chiatte fluviali alimentate a GNL, commissionate dalla compagnia belga Plouvier Transport N.V., che verranno poi noleggiate alla Shell Trading Rotterdam (Shell). La costruzione degli scafi è in fase di realizzazione nei cantieri VEKA CENTROMOST in Polonia, mentre gli allestimenti saranno realizzati da VEKA Werkendam.
 
Quello commissionato dalla compagnia belga non è il primo progetto che vede Wärtsilä alle prese con il trasprto fluviale. Il gruppo , infatti, che ha partecipato alla realizzazione di altre due chiatte alimentate da motori dual fuel, ha recentemente presentato un sistema combinato propulsore-thruster. 
 
Ringraziamo tutti coloro che sono impegnati in questo importante progetto e che hanno contribuito a rendere più sostenibile la navigazione fluviale“, ha affermato in una nota  Bram Kruyt, Director Inland Waterways di Wärtsilä.
 
Le prime consegne ai cantieri per il progetto belga sono previste per giugno 2016. Nel contratto, firmato a dicembre 2015, è, inoltre, prevista un’ulteriore fornitura di impianti per la propulsione e del sistema LNGPac per la gestione del gas combustibile.
Print Friendly, PDF & Email