Gli scenari per il futuro della mobilità

13

Il completamento di alcune opere prioritarie tra cui, solo per fare un esempio, il collegamento ai tunnel ferroviari Gottardo e Ceneri, tra Svizzera e Italia. Una importante riduzione di CO2 che, in particolare per l’opera suddetta, sarà pari a 6 milioni di tonnellate l’anno. Le potenzialità legate al noleggio in sharing mobility, alla digitalizzazione dei servizi e alla mobilità attiva dei cittadini.

Sono solo alcuni degli scenari per il futuro dei trasporti che aprono l’ultimo numero di e7 e che sono stati illustrati nei più recenti eventi di Milano a Roma.

Sul numero un approfondimento dedicato alla tecnologia e alla forza del Made in Italy: con  l’intervista a Carlo Carraro, direttore scientifico della Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM), il cui speech aprirà oggi la Renewable Energy Mediterranean Conference&Exhibition (REM). E a Massimiliano Pierini, managing director della Mostra Convegno Expo-Confort.

Prima delle consuete rubriche, le tecno news e il visto su di Canale Energia, 3 domande a Stefano Saglia, Segretario dell’Associazione parlamentari per lo Sviluppo Sostenibile, e l’approfondimento su Conto termico, Codice degli Appalti, Piani di gestione acque e rischio alluvione e aggiornamento del decreto biometano 2013, i quattro provvedimenti giunti al centro dell’attenzione nel corso dell’ultima settimana.

Print Friendly, PDF & Email