Il campionato ABB Formula E ha annunciato una nuova partnership con la compagnia aerea Saudi Arabian Airlines (SAUDIA). La notizia è stata data durante un evento speciale ospitato al Governatorato di Diriyah (Arabia Saudita), in cui si è svolto anche un roadshow con la nuova monoposto elettrica Gen2 in gara durante il campionato. L’edizione 2018 – 2019 della competizione, per cui è stata confermata la partnership con Mediaset per i prossimi 5 anni, partirà da Ad Diriyah (città patrimonio dell’UNESCO) il prossimo 15 dicembre. Per la prima volta non sarà previsto il cambio d’auto, dato che le nuove batterie fornite daMcLaren garantiranno l’autonomia delle vetture per l’intero percorso di gara. 

Cosa prevede la partnership

In base all’accordo l’azienda rivestirà il ruolo di di partner ufficiale, ma anche quello specifico di partner della gara inaugurale. “È una notizia fantastica che SAUDIA si unisca al campionato ABB Formula E come partner ufficiale  – spiega in una nota  Alejandro Agag, fondatore e CEO di Formula E – la partnership dimostra l’appeal della Formula E su scala globale. Sono orgoglioso di dare il benvenuto a SAUDIA nella famiglia che quest’evento rappresenta. L’Arabia Saudita su sta aprendo per la prima volta agli appassionati di sport internazionali e abbiamo un nuovo partner che può mettere in connessione questi fan con la manifestazione. Si tratta davvero una grande aggiunta che contribuirà al successo del campionato“.

Felipe Massa sulla vettura ufficiale del campionato

Nel corso dell’evento l’ex ferrarista Felipe Massa, pilota del team Formula E di VENTURI, è salito per la prima volta sulla vettura ufficiale del campionato con il nuovo marchio SAUDIA.

Una novità per l’Arabia Saudita

Soddisfatto anche il Direttore Generale di SAUDIA,  Saleh bin Nasser Al-Jasser che commenta  così l’iniziativa: SAUDIA è lieta di sostenere il campionato ABB FIA Formula E per il prossimo evento in Ad Diriyah, una novità per l’Arabia Saudita e per il Medio Oriente. La compagnia aerea dà il benvenuto ai fan di tutto il mondo e auguriamo alle squadre tutto il meglio per la gara“.

Print Friendly, PDF & Email