FNLG, le tecnologie e i servizi di ABB per la nuova piattaforma galleggiante di Shell

25

Motori, generatori, convertitori di frequenza, armadi elettrici in bassa tensione. Sono queste le soluzioni tecnologiche che ABB fornirà alla piattaforma Prelude realizzata da Shell, il primo impianto galleggiante per la produzione di gas naturale liquefatto (FNLG) che sarà collocato al largo delle coste nordoccidentali dell’Australia e ancorato all’infrastruttura subacquea del bacino di Browse.  L’azienda, provvederà, inoltre, a mettere a disposizione della struttura un servizio di assistenza tecnica e di gestione del ciclo di vita delle apparecchiature elettroniche, nonché il service per motori di terze parti.  In particolare ABB, come si legge in una nota, si occuperà anche del magazzino ricambi, delle riparazioni in officina, della formazione e dell’assistenza telefonica sia sul posto sia attraverso un servizio di consulenza telefonica. 

 L’affidabilità della rete di assistenza è fondamentale per la produttività dell’impianto. Prelude sarà dotata delle soluzioni marittime integrate di ABB per garantire la massima affidabilità, flessibilità ed efficienza energetica e quindi una maggiore redditività,” ha commentato in una nota Pekka Tiitinen, presidente della divisione Discrete Automation and Motion di ABB. “In linea con la nostra strategia Next Level incentrata sulla collaborazione, diverse unità di ABB lavoreranno insieme per mettere a disposizione le risorse e l’esperienza di tutta la nostra struttura di assistenza su scala globale.”, ha aggiunto il manager. 

La struttura, che si snoda per 488 metri di lunghezza e 74 di larghezza, e a pieno carico arriva a 600.000 tonnellate, secondo i programmi, potrà restare a largo della costa australiana senza revisioni o riparazioni, per un periodo che può arrivare fino a 25 anni. 

Print Friendly, PDF & Email