Firmato protocollo in Piemonte per l’uso disciplinato di fertilizzanti organici e chimici

La Regione punta a migliorare la qualità dell’aria e di fiumi, laghi e falde

288
Da sinistra Assessori Ferrero e Valmaggia

È stato firmato ieri in Regione Piemonte dall’Assessore all’Agricoltura Giorgio Ferrero e all’Ambiente Alberto Valmaggia il protocollo di intesa con istituzioni e agenzie ambientali che disciplinerà l’uso dei nitrati in agricoltura impiegati per rendere i terreni più fertili. “I nitrati in eccesso causano nei fiumi e nei laghi il fenomeno dell’eutrofizzazione, ovvero la crescita abnorme di alghe, mentre nelle falde creano le condizioni per richiedere costi più elevati nel trattamento delle acque potabili”, ha spiegato in sede d’evento l’Assessore Valmaggia.

L’intesa mira a tutelare la salute del territorio e la biodiversità regolando l’uso di fertilizzanti chimici e organici, inclusi gli effluenti zootecnici, i fertilizzanti chimici e il digestato.I fertilizzanti sono fattori indispensabili per nutrire la terra e per ottenere raccolti di qualitàha commentato Giovanni Toffoli, Presidente di Federchimica Assofertilizzanti Noi rappresentiamo le aziende che li producono e stimoliamo pratiche agricole corrette e sostenibili. Da sempre collaboriamo con le autorità che vigilano per il rispetto dell’ambiente: va letta in quest’ottica la firma che, al fianco di altre istituzioni, apponiamo a questo importante Protocollo”.

C’è un impegno comune da parte di tutti i soggetti firmatari del protocollo a rafforzare ulteriormente tecniche e comportamenti in modo da migliorare la qualità delle acque e dell’aria”, ha concluso l’Assessore Ferrero.

Print Friendly, PDF & Email