foto presa da wikipedia – autore Ffeeddee

Dopo l’interruzione estiva il Parlamento è tornato a riunirsi. La Camera dei deputati ha ripreso i lavori lo scorso 4 settembre, mentre il Senato è ripartito l’11. 

CAMERA DEI DEPUTATI

Decreto Milleproroghe arriva in aula 

Continua l’iter parlamentare del disegno di legge di conversione del decreto Milleproroghe (n91/2018 – AC. 1117) che ha ottenuto oggi il via libera della Camera con 285 voti a favore, 106 contrari e 4 astenuti. L’approvazione è arrivata dopo che mercoledì 12 il Governo aveva posto la questione di fiducia, passata ieri con 329 voti a favore, 220 contrari e quattro astenuti. Ora il testo, che contiene tra i suoi punti anche lo slittamento della fine della maggior tutela al 2020, passerà nuovamente al vaglio del Senato che ha calendarizzato la discussione il 16 settembre. (Sullo slittamento della fine della maggior tutela leggi anche l’intervista su e7 a Francesca Fraulo, Managing Director di Crif Ratings, p.10)

Audizioni sull’emergenza Xylella in Commissione agricoltura

La Commissione Agricoltura ha svolto nel corso di questa settimana una serie di audizioni sulla questione della Xyklella fastidiosa, il batterio che sta danneggiando gli ulivi in Puglia. 

Commissione Ambiente, dal MOSE alle analisi ambientali in Basilicata

Si sono svolte nel corso di questa settimana in Commissione Ambiente una serie di audizioni informali. Tra queste martedì 11 alle 14:00 è toccato al dott.Roberto Linetti, Provveditore Interregionale per le opere pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, che ha parlato dello stato di avanzamento delle opere e delle attività relative alla realizzazione del MOSE. Lo stesso giorno alle 14:30 è stata invece la volta del prof. Enrico Rolle, Commissario straordinario unico per il coordinamento e la realizzazione degli interventi funzionali a garantire l’adeguamento, nel minor tempo possibile, alle sentenze di condanna della Corte di giustizia dell’Unione europea pronunciate il 19 luglio 2012 (causa C-565/10) e il 10 aprile 2014 (causa C-85/13) in materia di collettamento, fognatura e depurazione delle acque reflue. Alle 15 è stato invece ascoltato il Direttore Generale dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) che ha illustrato i risultati delle analisi ambientali condotte in Basilicata.

SENATO

X Commissione, accumulo elettrico e autoconsumo

In Commissione Industria, dopo la pausa estiva, si riparte con il tema del sostegno alle attività produttive mediante l’impiego di sistemi di generazione, accumulo e autoconsumo di energia elettrica (atto n. 59). Sono previste un ciclo di audizioni informali. Mercoledì 12 settembre alle 8,30 è stato il turno dei rappresentanti di Elettricità Futura e del Coordinamento FREE; alle 14 dello stesso giorno, si sono svolte le audizioni di rappresentanti di Confindustria, Legambiente, WWF, Greenpeace e Utilitalia. Ieri, giovedì 13 settembre, è stata infine la volta di ENEA, Consiglio nazionale consumatori e utenti CNCU e dell’Associazione nazionale costruttori edili.

In Commissione Agricoltura i problemi del settore bieticolo-saccarifero, agroalimentare e della pesca

Tra le attività in Commissione Agricoltura del Senato ci sono state le audizioni Mercoledì 12 settembre, alle 15, presso l’Ufficio di Presidenza, di rappresentanti di FEDERPESCA (Federazione nazionale delle imprese di pesca), FEDERCOOPESCA, ANAPI-PESCA (Associazione Nazionale Piccoli Imprenditori della pesca) e ASSOITTICA ITALIA (Associazione Nazionale delle Aziende Ittiche). Le problematiche del comparto agricolo, agroalimentare e della pesca al centro degli interventi. Sempre sulle criticità affrontate dalle imprese le audizioni giovedì 12 alle 15 di UNIONZUCCHERO (Unione Nazionale fra gli Industriali dello Zucchero), CGBI (Confederazione Generale Bieticoltori Italiani) e di NUOVA ABI (Nuova Associazione Bieticoltori Italiani).

Isole minori in Commissione Ambiente 

La Commissione Ambiente ha svolto questa settimana una serie di audizioni relative al ddl n. 149, n. 497 e n.757 sullo sviluppo delle isole minori. In particolare, martedì è stata la volta di ANIE e dell’Associazione nazionale sanitaria piccole isole (ANSPI),  
mentre giovedì 13 è toccato ai rappresentanti della Società italiana di telemedicina (SIT).

ITER PARLAMENTARE

Bozza del decreto FER al Minambiente

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha trasmesso ieri un testo ufficiale del decreto interministeriale FER 2018 – 2020. E’ stato comunicato che il prossimo 25 settembre si terrà un incontro con gli stakeholder e le associazioni in cui verrà illustrato il provvedimento. La scorsa settimana la bozza era passata al vaglio del Ministero dell’Ambiente. Il testo aveva subito in quel passaggio poche modifiche da parte del MiSE rimanendo per lo più invariato. Tra le nuove misure: la possibilità di aggregare più impianti e l’introduzione di un registro per gli impianti FV installati nell’ambito di operazioni di rimozione di amianto. In particolare, come si legge all’articolo 7, comma 10, la premialità, che va ad aggiungersi agli incentivi sull’energia elettrica per le bonifiche di amianto ed eternit con FV è di 12 euro/MWh e non è cumulabile con altri incentivi pubblici erogati con gli stessi obiettivi. (Su questo tema leggi anche l’intervista ad Annalisa Corrado, portavoce di Green Italia e membro del Comitato scientifico di Possibile, che ha lanciato la petizione #BastaAmianto)

Print Friendly, PDF & Email