Energia elettrica nei tunnel grazie all’eolico

27

gallerieSfruttare la potenza dell’aria prodotta dai mezzi in movimento, all’interno dei tunnel, per produrre energia e rendere le gallerie autosufficienti a livello energetico.

A questo stanno lavorando alcuni ricercatori dell’università di Jaén (UJA). Il progetto, denominato “Studio delle potenzialità dell’eolico delle correnti d’aria generate nei tunnel e in altre infrastrutture del trasporto”, guidato da Carlos Martínez Bazán, professore di Meccanica dei Fluidi presso l’Università di Jaén Martínez Bazán, nasce da un’idea sulla fattibilità dell’uso di correnti d’aria generate dai veicoli di passaggio.

L’unico problema legato alla realizzazione del piano era dato dal fatto che, sulle autostrade, il flusso d’aria non è continuo, quindi non in grado di stabilire una generazione di potenza continua; per questo i membri del gruppo hanno deciso di concentrare la loro ricerca in gallerie stradali o autostrade, dove sembra che ci possano essere correnti di vento abbastanza grandi e continue.

Dopo aver raccolto i dati in un galleria situata a La Herradura, il passaggio successivo sarà quello di cercare un dispositivo, una sorta di imbuto, capace di incanalare i flussi d’aria in modo da fagli acquisire velocità per sopperire alla diminuzione del passaggio dei mezzi e tenere costante la potenza di afflusso di aria.

In ultimo, la squadra lavorerà per la realizzazione di strutture per la raccolta di questa energia e, molto probabilmente, già dal mese di giugno si potrà sfruttare l’energia prodotta da questo sistema per alimentare il tunnel.

Print Friendly, PDF & Email