Luce e corrente dalla toilette con Pee Power

37

Convertire in luce e corrente l’energia biochimica rilasciata dai microbi che si cibano di urina. Pee Power è il progetto su cui sta lavorando l’Università del West England di Bristol, in Inghilterra, in collaborazione con Oxfam.

L’energia prodotta grazie al sistema bio-elettrochimico che imita le interazioni batteriche esistenti in natura viene immagazzinata in pile a combustibile microbiologiche (MFC) e adoperata per illuminare l’interno.

Nato per essere collocata in aree colpite da disastri o in campi profughi, il prototipo è installato presso il bar del campus universitario e, attraverso una vetrata, è possibile osservare l’intero processo di conversione. Ioannis Ieropoulos, direttore del Bristol BioEnergy Centre dell’ateneo e a capo del progetto, ne ha sottolineato un aspetto importante: quello economico. “Una pila di questo tipo costa una sterlina. Una piccola unità come quella usata per questo demo potrebbe costare non più di 600 sterline”.

 

Print Friendly, PDF & Email