Enel E Cnr: quattro progetti di ricerca sull’energia

14

enel crmEnel e il Consiglio nazionale delle ricerche hanno rinnovato e ulteriormente rilanciato la rispettiva nell’ottica di affrontare le future sfide relative al sistema elettrico del Paese. Si rafforza così la collaborazione prevista dall’accordo quadro siglato a settembre 2012.

L’annuncio è stato dato nel corso della conferenza “Energia e innovazione. Una sfida per il pubblico e il privato”, in cui si è descritto come tale modalità di collaborazione si concretizza nella realizzazione di giornate di approfondimento e “dissemination” che mettano a fattor comune l’esperienza di entrambe le realtà.

Durante la conferenza sono stati, inoltre, presentati i risultati di quattro tra i progetti sviluppati nell’ambito dell’accordo quadro Enel-Cnr, come descritto in una nota: “Il gruppo di lavoro per la ‘Validazione e ottimizzazione del metodo integrato di source apportionment’ ha analizzato le diverse metodologie utilizzate per riconoscere la provenienza del particolato PM10 presente in atmosfera, onde individuare la frazione generata  dalle centrali elettriche a carbone; il ‘Low-energy CO2 capture liquid sorbent’ ha invece effettuato dei test sul rendimento energetico di un processo innovativo, sviluppato dal Cnr, per la cattura chimica della CO2; il progetto ‘Efficiency and flexibility improvement of thermoelectric power plants’ ha studiato uno strumento per il monitoraggio della variabilità del carbone, utilizzato per alimentare le centrali, direttamente sul nastro trasportatore; infine, il ‘Pollution control and waste’ ha realizzato un sistema per la rilevazione online dell’arsenico e del selenio nelle emissioni delle centrali termoelettriche”.

Print Friendly, PDF & Email