Elettrodomestici sostenibili: l’aspirapolvere che funziona senza elettricità

76

12833073-innovation-ballIdee e progetti innovativi per portare sempre più la sostenibilità all’interno delle mura domestiche. Si chiama “Dusty the Super Hero” il progetto vincitore della finale italiana del concorso lanciato dalla multinazionale della chimica Henkel “Innovation Challenge”. Con lo slogan “Create. Learn. Grow”, l’iniziativa è rivolta agli studenti universitari e post universitari, di qualsiasi disciplina, a sviluppare idee innovative e sostenibili per nuovi prodotti o tecnologie per la cura della casa e della persona. Un contest dedicato ai progetti “futuribili”, visto che l’orizzonte temporale è il 2050.

Nato dalla creatività di due studentesse dell’Università Bocconi di Milano, Dusty consiste in un contenitore di alluminio, molto compatto, in grado di catturare la polvere prima ancora che si depositi sulle superfici e di profumare l’ambiente. L’aspetto più interessante è che per alimentarsi il dispositivo sfrutta le onde elettromagnetiche emesse dai dispositivi elettronici presenti in casa.

Il principio è lo stesso della ricarica wireless sviluppata per la prima volta qualche anno fa dal Mit di Boston e tutt’ora in fase di sperimentazione nei laboratori delle aziende più innovative a livello mondiale (ad esempio Nokia). Un’idea che affonda le sue radici nel secolo scorso e nelle ricerche dell’ingegnere Nikola Tesla – “l’uomo che inventò il Ventesimo secolo” ma soprattutto il generatore di corrente alternata – che dedicò molti anni alla ricerca di un sistema di immagazzinamento dell’energia attraverso l’etere.

Il progetto italiano parteciperà alla finale internazionale in programma in Germania, a Düsseldorf dove ha sede la casa madre di Henkel, dal 31 marzo al 3 aprile 2014.  

Print Friendly, PDF & Email