Edilizia sostenibile, il legno PEFC tra i criteri per ottenere la certificazione LEED

16

 Includere l’impiego di prodotti realizzati con il legno proveniente da foreste che rispondono ai criteri standard PEFC tra i criteri per ottenere la prestigiosa certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). E’ la decisione che ha preso il Green Building Council (GBC) statunitense (USGBC) che ha emesso un  alternative compliance path ACP,  una modalità alternativa per ottenere conformità per l’acquisizione del punteggio necessario a ottenere la certificazione LEED.

La nostra scelta – spiega in una nota  Rick Fedrizzi, amministratore delegato e fondatore dell’USGBCvuole rendere la certificazione LEED uno strumento significativo per fermare il traffico illegale di legname. Con il percorso ACP, speriamo di fungere da stimolo per un più attento approvvigionamento del legno utilizzato”.

 Soddisfatto della novità introdotta dal Green Building Council Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia che afferma in una nota “La decisione del US Green Building Council deve riempire d’orgoglio quanti hanno creduto nella certificazione PEFC e risponde alle tante richieste di riconoscimento degli addetti ai lavori che utilizzano prodotti certificati per i propri progetti”. 

L’ACP  – aggiunge il segretario generale del PEFC Italia – è una sorta di percorso pilota che verrà confermato in futuro in base a quanto verrà utilizzato da architetti e progettisti. Ci complimentiamo con il GBC statunitense per la lungimiranza nella scelta di dare valore al legno di origine legale e sostenibile proveniente da foreste certificate PEFC, che in Italia rappresentano il 10% delle foreste nazionali”.

Print Friendly, PDF & Email