Crescita economica, per 21 Paesi è svincolata dalle emissioni di CO2

18

Trend di crescita economica sono compatibili con la riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti. Secondo uno studio condotto dall’International Energy Agency sia nel 2014 sia nel 2015 c’è stato un disaccoppiamento tra le emissioni di carbonio e i dati relativi al prodotto interno lordo. In altre parole la riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti non impatta negativamente sulla crescita economica del Paese.

 Dai dati, come riportato dal New York Times che dà la notizia, è emerso come dall’inizio del ventunesimo secolo 21 Paesi, tra cui gli Stati Uniti, hanno registrato questo trend. Negli USA, in particolare, il disaccoppiamento è stato trainato principalmente dalla larga diffusione del gas naturale domestico, in grado di dimezzare le emissioni di carbonio, e da un’evoluzione delle tecnologie legate all’efficienza energetica. Nel settore energetico, in particolare, tra il 2000 e il 2014 le emissioni di biossido di carbonio hanno subito una riduzione pari al 16% a fronte di uno sviluppo economico del 9%. 

Print Friendly, PDF & Email