Convegni e app per la Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile

23

Facilitare l’organizzazione di attività volte a promuovere lo sviluppo sostenibile e la loro condivisione su una comune piattaforma web. E’ l’obiettivo della Settimana Europea dello sviluppo sostenibile che dal 30 maggio fino al prossimo 5 giugno permetterà di alzare i riflettori su un approccio alle risorse ecofriendly, smart e improntato ai paradigmi dell’economia circolare attraverso convegni, mostre, presentazioni in 38 diversi Paesi coinvolti. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, sarà un’occasione per riflettere in un contesto multidisciplinare ed eclettico dell’importanza di avere una sempre maggiore consapevolezza nella gestione delle risorse del pianeta. 

L’ European Sustainable Development Week (ESDW) dà agli  organizzatori di progetti innovativi l’opportunità di ispirarsi  a vicenda e contribuire a costruire insieme un futuro sostenibile per l’Europa. Questo  genere di attività è di importanza cruciale e deve integrare le politiche a livello nazionale e comunitario al fine di garantire uno sviluppo sostenibile a lungo termine“ afferma Frans Timmermans, First Vice-President of the European Commission in una nota disponibile sul sito dell’evento. 

Tante le iniziative con cui il nostro Paese aderisce alla manifestazione: si va da mostre d’arte dedicate a temi della sostenibilità a convegni su economia circolare, efficienza energetica e biodiversità. A Tricarico, in provincia di Matera, ad esempio l’istituto comprensivo della città propone l’evento di presentazione dell’app per Android “Impronta Eco”, realizzata dai ragazzi della I A della Scuola Secondaria di primo grado. L’applicazione permette di calcolare  l’impronta ecologica, e dunque, la misura dei nostri consumi, tramite un semplice questionario, fruibile in italiano, inglese e francese. Le domande, accompagnate da una serie di curiosità, serviranno da incentivo a rivedere i propri comportamenti e stili di vita, sollecitando a scelte più consapevoli e sostenibili. A Manfredonia è invece in programma un incontro sui vantaggi della pesca sostenibile in cui gli studenti della scuola San Lorenzo Maiorano si confronteranno con  pescatori per conoscere il mondo della pesca. E ancora a Roma seminari formativi per operatori del settore efficienza energetica. 

Anche le aziende rispondono alla chiamata un esempio la Henkel che ha rilasciato un app per il calcolo della propria impronta visibile al link http://footprintcalculator.henkel.com“Ci sono naturalmente molte altre variabili in gioco” sottolinea in una nota stampa Christa Liedtke, responsabile del gruppo di ricerca Sustainable Production and Consumption del Wuppertal Institute “come il calcolo delle risorse necessarie per l’alimentazione, l’allevamento o la gestione dei servizi urbani, che devono essere prese in considerazione quando si effettua un’analisi scientifica. Tuttavia, i footprint calculator sono un ottimo veicolo per stimolare una riflessione critica sui comportamenti individuali”.

Intanto dall’azienda arrivano anche suggerimenti per consumare meno e meglio ad esempio per i dispositivi che invece vengono utilizzati regolarmente – come la lavatrice e la lavastoviglie – si possono ridurre i consumi di energia e acqua facendoli funzionare a piano carico, oppure scegliendo cicli brevi e programmi a basse temperature.

Insomma un’occasione per riflettere su una gestione delle risorse smart per promuovere in un contesto di condivisione e dialogo progetti la tutela dell’ambiente nella cornice  degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals). 

 

 

Print Friendly, PDF & Email