Congo, al via progetto per la realizzazione della mega diga Inga3

18

I lavori per la sua realizzazione potrebbero iniziare entro pochi mesi e nel giro di cinque anni si potrebbe arrivare a produrre energia elettrica. Si tratta  della più grande diga del mondo, un mega -progetto di cui la prima fase, denominata Inga 3, da 14 miliardi di euro, vedrà in prima linea il governo della Repubblica Democratica del Congo con la realizzazione di una grande diga e di un impianto idroelettrico da 4,800 MMWGli step successivi del progetto, che come riporta il Guardian che dà la notizia sono stimati intorno ai 100 miliardi di dollari, potrebbero interessare altre zone del fiume Congo con una capacità complessiva di 40,000 MW. Attualmente in Congo sono già in funzione le dighe Inga I e Inga II, situate a 140 miglia a sud-ovest di Kinshasa. 

Tuttavia l’iniziativa, che secondo i sostenitori potrebbe arrivare a fornire il 40% di energia elettrica in Africa, potrebbe non essere in linea con  il diritto nazionale e le linee guida internazionali per lo sviluppo di mega-dighe secondo l’ong International Rivers. In particolare secondo Peter Bosshard, direttore della ONG, ci potrebbero essere dei problemi legati allo spostamento di 35.000 solo nella fase 1 del progetto e di 25.000 persone nelle fasi successive oltre che alle forniture di pesce.  

E ‘una scelta da fare, le persone non hanno energia elettrica. Abbiamo impostato un obiettivo, dobbiamo produrre energia “, ha affermato il capo del Project Office Gran Inga, Bruno Kapandj secondo cui Inga 3  è “l’unica soluzione” per problema energetico del Congo RDC e permetterebbe di esportare energia elettrica. 

Print Friendly, PDF & Email