Comuni Ricicloni, cresce la quota del riciclo in Italia

15

La ventunesima edizione di Comuni Ricicloni organizzata da Legambiente segna dei record considerevoli: un comune riciclone per regione -unica eccezione la Valle d’Aosta-, il recupero degli imballaggi in alluminio che conferma il raggiungimento del 70% rispetto all’immesso sul mercato, l’aumento del coinvolgimento dei comuni del centro sud le cui quote di riciclo passano dal 15% al 20%.

Inoltre l’arrivo a quota 300 comuni “Rifiuti free”, in cui la popolazione riduce e ricicla più del 90% di quanto prodotto.

I primi tre calssificati dell’anno sono

1° Comune di Ponte nelle alpi (BL), 2°Borso del Grappa (TV),3° Vattaro (TM).

Le migliori performance per la raccolta di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche vedono tre premiati il Comune di Montefredane, che ha totalizzato 382.670 kg e una raccolta pro capite di 166 kg per abitante, il Comune di Borgo San Dalmazzo, in Provincia di Cuneo, con 234.835 kg e 19 kg per abitante e il Comune di Gallarate, in Provincia di Varese, con 498.823 kg e 10 kg per abitante.

I premi hanno tenuto conto, oltre che del livello di raccolta, anche di altri parametri come l’incremento dei quantitativi rispetto all’anno precedente e la disponibilità dei Centri di Raccolta comunali a ricevere i RAEE provenienti dalla Distribuzione che opera il ritiro uno contro uno. Fabrizio D’Amico, Presidente del CdC RAEE ha evidenziato in una nota l’importanza del ruolo dei Comuni “I Comuni continuano a rappresentare, insieme ai Sistemi Collettivi iscritti al CdC RAEE, i grandi protagonisti della raccolta dei Rifiuti Elettrici ed Elettronici in Italia.A loro, infatti, è affidata la raccolta presso i Cittadini e solo con un impegno costante e infrastrutture adeguate si possono avviare al riciclo importanti quantitativi di questa frazione di rifiuti. Non dimentichiamo che già oggi dobbiamo raccogliere la sfida che ci pone la nuova Direttiva Europea chiedendoci, entro il 2016 di raddoppiare i quantitativi di RAEE attualmente raccolti”.

Per l’alluminio i comuni vincitori sono: l’Unione Montana Agordina, poco più di 20.000 abitanti e comprende 16 Comuni della provincia di Belluno in cui è stato sviluppato un sistema di raccolta congiunta con cassonetti stradali plastica – metalli, che ha permesso di raggiungere l’ottimo risultato di 963 grammi di raccolta per ogni cittadino; il comune di Mandas che con i suoi 2250 abitanti ha raggiunto 914 grammi procapite con il metodo della raccolta porta a porta.

Inoltre quest’anno è stata premiata l’iniziativa di una azienda la Nespresso che ha avviato un progetto per il recupero e riciclo delle cialde di alluminio per le macchinette del caffè raggiungendo l’importante risultato nel 2013 di 299 tonnellate di capsule raccolte.

Il dossier completo dei comuni ricicloni è disponibile al seguente link

Print Friendly, PDF & Email