Cogenerazione, più efficienza per gli impianti a biogas

62

2gGrazie all’efficienza dei sistemi di cogenerazione 2G, l’impianto a biogas dell’Azienda Agricola Bosco di De Poli (Mosi di Crema) ha aumentato, in due anni, la produzione di energia elettrica del 50%.

Per espandere l’impianto e aumentare la produzione, l’azienda ha aggiunto una macchina della serie AGENITOR 306 da 250 kW all’interno della sezione di cogenerazione, costituita da due macchine 2G-KWK-250-BG con motori MAN da 500 kW complessivi.

In questo modo si è potuto valorizzare le caratteristiche di trattamento delle matrici di alimentazione senza apportare modifiche alla componente biologica dell’impianto.

AGENITOR assicura un rendimento elettrico del 41%, consumando una minore quantità di combustibile biogas, e garantisce una migliore flessibilità di funzionamento grazie all’ottimizzazione del motore e al minor consumo di olio.

Con un’installazione complessiva di 750 kW elettrici, l’azienda potrà ampliare il volume di produzione (con i motori esistenti si producevano annualmente circa 4.160 MW/h)  e risparmiare una tonnellata e mezza di mais al giorno.

L’azienda, che gestisce 440 capi di bestiame, opera con due digestori in serie che trattano reflui animali, letame, colture dedicate aziendali e con un integratore commerciale composto da cereali macinati.

Print Friendly, PDF & Email