Carbon Footprint, tra i settori ad alto potenziale cemento e waste

19

 In occasione del convegno “Italian – Norvegian Energy dialogue – Solutions for the future”, l’incontro, patrocinato da Innovation Norway, che si è tenuto venerdì 8 aprile a Milano abbiamo approfondito con Astrid S. Onsum, Senior vice President di Aker Solutions le potenzialità legate al Carbon Capture.  Questa tecnologia oggi sta vivendo un momento di grande diffusione, ha sottolineato il Senior vice President di Aker Solutions, permettendo una riduzione dell’impronta di carbonio nel settore Oil&Gas. Questo settore non è l’unico a poter beneficiare di questo tipo di soluzioni. Un altro settore ad alto potenziale è quello del cemento, attualmente al centro dell’interesse del gruppo, in cui l’impatto in termini di emissioni di CO2 è stimato intorno al 6%.  Ultima in ordine di tempo è poi  l’applicazione alll’ambito waste to energy con un programma di test strutturato in 5 mesi su un impianto comunale a Oslo. 

 Nel video l’intervista a  Astrid S. Onsum

 

http://www.youtube.com/watch?v=1rsCkAWaNxU

 

 

Print Friendly, PDF & Email