Cambiamento climatico, secondo uno studio avrebbe un’evoluzione altalenante

24

Gli effetti del cambiamento climatico potrebbero essere meno drastici di quanto si pensi non causando necessariamente un aumento nel tempo di inondazioni e siccità. E’ quanto emerso, come riporta il Daily mail, da uno studio realizzato da un team di ricercatori svedesi che ha ricostruito i modelli climatici degli ultimi 1200 anni attraverso l’analisi degli anelli del tronco degli alberi, dei sedimenti marini e dei depositi di minerali.  In particolare, secondo il dottor Fredrik Charpentier Ljungqvist, uno storico medievale e studioso di palaeoclimatologia presso l’Università di Stoccolma, l’evoluzione climatica avrebbe seguito un andamento altalenante nel corso degli ultimi 12 secoli. Un modello in contrasto con quelli esistenti che, invece, evidenziano periodi umidi e secchi più estremi. 

Grazie all’utilizzo di più fonti di dati, impiegate nella realizzazione di modelli spaziali della variabilità idroclimatica, non è emersa alcuna evidenza che supporti il trend caratterizzato da un ulteriore aumento  rispettivamente di umidità e siccità in regioni già caratterizzate da questo tipo di clima durante il ventesimo secolo, periodo preso in esame.  

Print Friendly, PDF & Email