Cambiamento climatico, ignorato da quasi la metà degli investitori globali

52

Dei 500 maggiori investitori a livello mondiale quasi la metà non prende in considerazione come fattore economico rilevante il cambiamento climatico. A dirlo, come scrive la Reuters che dà la notizia,  è un rapporto dell’Asset Owners Disclosure Project (AODP), un’organizzazione senza scopo di lucro volta a migliorare la gestione del cambiamento climatico. Inoltre meno di un quinto degli investitori sta adottando iniziative relative al cambiamento climatico come ad esempio investimenti ecoresponsabili o l’incoraggiamento alle compagnie ad essere più green. A questo quadro negativo si aggiunge il fatto che solo 157 investitori, che gestiscono intorno a 14,2  trilioni di dollari stavano adottando i primi step in tema di limitazione del cambiamento climatico, mentre 246 di loro non stanno mettendo in atto nessuna misura. 

Il rischio legato al cambiamento climatico è ormai un problema di portata globale per gli investitori istituzionali e l’anno scorso ha visto molti di loro intensificare in modo significativo le loro decisioni per gestire la questione“, ha detto l’ amministratore delegato di AODP Giuliano Poulter in una nota. “Tuttavia – ha aggiunto Poulter – è sconvolgente che quasi la metà dei più grandi investitori del mondo non stia facendo nulla per mitigare il rischio climatico”. 

Print Friendly, PDF & Email