Bioraffinerie ed etanolo, una via per l’Italia

18

Creare nei prossimi anni bioraffinerie di etanolo in Italia sul modello del progetto sperimentale che Mossi e Ghisolfi ha realizzato, anche grazie alla partecipazione nel programma UE NER300, nell’impianto pilota di Crescentino.

È la prospettiva descritta nella video intervista da Stefania Pescarolo, Head of public founding del Gruppo M&G (incontrata a margine della sessione sul NER300 tenuta nel corso della SET Plan conference 2014 di Roma), che approfondisce la diversificazione delle biomasse utili al processo di conversione.

 

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Antonio Jr Ruggiero
33 anni, nato ad Avellino, giornalista professionista, laurea in comunicazione di massa e master in giornalismo conseguito all’Università di Torino. È direttore delle riviste CH4, EIDOS e Italia Energia. In precedenza ha lavorato nel settore delle relazioni istituzionali e ufficio stampa, oltre ad aver collaborato con diversi media nazionali e locali sia nel campo dell’energia sia della politica. È vincitore di numerosi premi giornalistici nazionali e internazionali.