Biomasse, con un catalizzatore meno energia consumata nei processi di disgregazione

22

Disgregare la biomassa legnosa grezza senza necessità di ricorrere a procedure di pretrattamento chimico. E’ l’obiettivo raggiunto da un team di ricercatori della University of Manchester e della East China University of Science and Technology  che, grazie all’impiego di un particolare catalizzatore, hanno realizzato grandi quantità di un combustibile green idrocarburico. 

 Le componenti di materiale legnoso che vengono impiegate per la produzione di combustibile sono principalmente tre: cellulosa, emicellulosa e lignina. Proprio quest’ultima sostanza presenta, per il suo impiego, delle criticità legate all’elevata quantità di energia richiesta e all’uso di prodotti corrosivi. 

Il team di scienziati ha fatto reagire un catalizzatore, costituito da un complesso di metallo di niobio fosfato e da piccole particelle di platino, con segatura di legno grezzo a 190 gradi Celsius, a una pressione di 50 atmosfere per 20 ore. Come risultato si è osservato che il catalizzatore era stato in grado di rompere le molecole di lignina.  In particolare la sostanza era  in grado di rompere i legami carbonio-ossigeno presenti nella molecola di lignina senza pretrattamenti chimici con un notevole risparmio energetico. 

Print Friendly, PDF & Email