Avvenia: nel 2015 emessi oltre 5 mln di certificati bianchi

33

Il 2015 è stato l’anno del boom dell’efficienza energetica. Ad affermarlo è Avvenia che rileva come lo scorso anno siano stati scambiati oltre 5 mln di certificati bianchi per un valore aggiunto di circa 140 mld di euro e un risparmio pari a 3 mln di TEP (Tonnellate equivalenti di petrolio). In crescita rispetto ai 2,7 mln del 2014 e ai 2,5 del 2013.

In particolare, il 51% dei risparmi è da attribuire al consumo di gas e il 28% a quello di energia elettrica. I soggetti più attenti provengono dal comparto manifatturiero (fabbriche, raffinerie, cartiere, cementifici, vetrerie, etc.), dal mondo del real estate e dal settore terziario.

L’80% dei TEE emessi ha riguardato sopratutto il comparto industriale – a conferma dell’impegno promosso negli ultimi anni in tema di efficienza energetica – di Lombardia, Puglia, Emilia Romagna e Veneto: “L’industria punta ancora sull’efficienza energetica, un sistema che negli ultimi anni ha consentito di ottenere risultati eccellenti”, sottolinea in nota il Fondatore e AU Giovanni Campaniello.

Ad oggi sono circa 500 mila le aziende attive che continueranno a fare efficienza: “Dal 2005 al 2015 sono stati emessi oltre 38 milioni di TEE, producendo un risparmio complessivo di oltre 25 milioni di TEP, prevalentemente nei settori particolarmente energivori quali raffinerie, cementifici, cartiere e vetrerie“, commentano gli esperti di Avvenia. 

 

Print Friendly, PDF & Email