Assolombarda, con il progetto ‘Energia meno cara’ ottenuto un risparmio di oltre 1,3 mln

19

Un risparmio nella spesa energetica di oltre 1,3 milioni di euro per 60 imprese grazie a gruppi d’acquisto, convenzioni e forniture on demand. E’ il risultato ottenuto da ‘Energia meno cara’ uno dei 50 progetti realizzati da Assolombarda nell’ambito dell’iniziativa più ampia ‘Far volare Milano’ lanciato due anni fa per promuovere le imprese del territorio.L’idea era quella raccogliere la domanda per ottenere prezzi più convenienti nella fornitura di elettricità e gas offrendo consulenza per favorire una gestione efficiente dei consumi di energia, uno dei paramentri detrerminanti per la competitività delle imprese italiane. 

In particolare lo Sprtello Energia di Assolombarda, attraverso il Servizio Forniture, realizzato in collaborazione con Assolombarda Servizi, ha offerto alle aziende svariati strumenti  come la possibilità di aderire a gruppi di acquistofinalizzati a unire la domanda di energia di più imprese per ottenere vantaggi economici, il servizio a convenzione, un sistema di accordi standard sui prezzi, e le clausole contrattuali, in grado di offrire alle aziende con consumi più limitati di energia trasparenza e prezzi competitivi. Le realtà  più grandi hanno invece potuto usufruire di un servizio on demand per l’istituzione di gare di fornitura ad hoc.

Per quanto riguarda, invece, la diffusione di una cultura  della gestione smart dei consumi anche in chiave di business è stato messo in campo il progetto ‘Efficienza Energetica e sosternibilità’ nell’ambito del quale 100 imprese associate  hanno usufruito di un check-up gratuito dei consumi, step iniziale per 38 realtà che, invece, hanno addirittura completato l’audit energetico. Inoltre più di 250 Imprese e operatori di mercato hanno partecipato ad attività di formazione sul tema.  

Ma il costo dell’energia  è solo uno dei diversi ambiti in cui si snoda il progetto ‘Far Volare Milano’  che  ad oggi ha visto già 21 iniziative ottenere il raggiungimento degli obiettivi prefissati  andando a costituire servizi strutturali per le imprese. Tra i settori oggetto dell’iniziativa un ruolo centrale è rivestito dalla mobilità.  Nell’ambito della sezione denominata ’ Infrastrutture e mobilità’  si è puntato principalmente sul  potenziamento della qualità di reti fisiche e digitali e di servizi di trasporto integrati. In particolare, grazie  al dialogo  con le amministrazioni locali e i gestori di trasporto pubblico, solo per fare un esempio, sono stati incrementati i collegamenti tra il quartiere Torri Bianche-Energy Park di Vimercate e Milano, attraverso una nuova fermata e 12 nuove corse utilizzabili dai circa 5mila addetti che lavorano nel quartiere. Oltre a questo a gennaio 2016 è stato lanciato il primo concorso dedicato alle startup più innovative nel settore mobilità, ‘Call for ideas 4X4 ‘ nell’ambito del quale saranno selezionati i protagonisti dell’edizione 2016 della Mobility Confernce in programma il 7 e 8 marzo. Le sezioni oggetto del concorso saranno: Supervehicle (mezzi di trasporto e infrastrutture), Super Energy (nuovi materiali e energie innovative), Super Sharing (sharing economy e on demand economy) e Superenterprise (innovazione a sostegno di processi e logistica aziendale). 

Print Friendly, PDF & Email