foto presa da wikipedia autore Marco Miluzzi 

Una mostra fotografica e una cerimonia dedicata agli operai caduti durante la realizzazione dell’acquedotto.

Sono queste le iniziative organizzate da ACEA per celebrare gli 80 anni dell’acquedotto Peschiera, il più importante acquedotto di Roma e di parte del Lazio, una struttura tra le più grandi d’Europa e del Mondo.

La presentazione dei diversi eventi si è tenuta questa mattina a Roma alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, del Presidente di ACEA Michaela Castelli e dell’Amministratore Delegato Stefano Donnarumma.

Realizzare una seconda condotta

Il Gruppo ACEA ha deciso di potenziare ulteriormente quest’opera e ha previsto nei suoi piani anche la messa in sicurezza dell’acquedotto, anche da un punto di vista sismico. In particolare l’intervento porterà alla realizzazione di una seconda condotta. Una nuova infrastruttura volta a potenziare l’approvvigionamento idrico di Roma e dei territori alimentati. Attualmente è stato già avviato l’iter di autorizzazione, in collaborazione con tutte le Istituzioni interessate.

La mostra

Per festeggiare gli 80 anni dell’acquedotto è stata organizzata una mostra storica intitolata “80° Acquedotto del Peschiera”, curata dalla società C.O.R. di Alessandro Nicosia,  dedicata alla costruzione e al successivo sviluppo dell’opera. L’evento sarà ospitato nel Palazzo delle Esposizioni di Roma dal 4 ottobre al 4 novembre 2018 e sarà a ingresso libero. Il pubblico potrà ammirare immagini d’archivio, documenti originali, video d’epoca e installazioni. Un viaggio nel tempo in cui verrà ripercorsa la storia dell’acquedotto che dal 1938, anno di posa della prima pietra, è strettamente connessa allo sviluppo socio-economico della Capitale e del territorio circostante. Tutto il materiale presente nell’esposizione sarà raccolto da ACEA che realizzerà una pubblicazione.

Il ricordo degli operai caduti

Ma la mostra non è l’unica iniziativa organizzata da ACEA, il 10 ottobre, alla presenza delle Istituzioni, si terrà presso le sorgenti del Peschiera una cerimonia di commemorazione per i 43 operai caduti durante la costruzione dell’acquedotto. In quell’occasione verrà  dedicata una medaglia commemorativa.

Qualche numero

Il Peschiera garantisce circa l’80% del fabbisogno idrico degli oltre 3 milioni di abitanti di Roma, di molti Comuni del Reatino, della Bassa Sabina e della costa settentrionale del Lazio, da Fiumicino a Civitavecchia. Si tratta di un’infrastruttura formata da circa 130 km di condotte. E’ una delle più grandi opere idrauliche a livello europeo e mondiale e convoglia le acque delle due omonime sorgenti situate in provincia di Rieti. La prima ha una portata compresa tra 14.500 e 22.000 l/s, la seconda di 4.700 l/s.

Print Friendly, PDF & Email