L’implementazione di nuove infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici e punti di erogazione di metano nei punti vendita di Magenta (Mi) e Seriate (Bg).  E’ quanto prevede l’accordo firmato questa mattina a Palazzo Lombardia a Milano da Regione Lombardia e Iper Montebello SpA. Gli obiettivi sono lo sviluppo della rete distributiva di carburanti a sostegno della mobilità sostenibile e la riduzione dell’inquinamento atmosferico.  A firmare la convenzione sono stati gli assessori regionali Mauro Parolini (Sviluppo economico) e Claudia Terzi (Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile) insieme al direttore progetti e servizi strategici di Iper Christophe Guiniot. 

Entro il 2019 la messa in esercizio delle infrastrutture

Iper realizzerà i lavori in tempo utile per assicura la messa in esercizio delle infrastrutture entro il mese di aprile del 2019. Regione Lombardia si impegna a fornire un adeguato supporto tecnico ed amministrativo nei lavori.  Il protocollo prevede infine la possibilità di estendere interventi simili ad ulteriori impianti della società in Lombardia, a partire da quelli con un erogato compreso tra i 5 e i 10 milioni di litri l’anno.

L’interesse lodevole di Iper di procedere volontariamente con questi importanti investimenti contribuisce in maniera rilevante al nostro impegno integrato nella lotta allo smog e alla tutela della salute. Una battaglia che stiamo conducendo anche attraverso l’implementazione di una rete di distribuzione di carburanti ecocompatibili moderna, capillare e completa”, sottolinea in una nota l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini.

Lombardia, eccellenza a livello europeo

La Lombardia – ha aggiunto Parolini – si è affermata infatti negli ultimi cinque anni come un’eccellenza a livello europeo, con una crescita di oltre il 36% degli impianti con il metano e di circa il 20% per quelli di GPL. Un risultato molto importante ottenuto anche grazie all’azione di soggetti privati come Iper e di player internazionali come Q8, con cui abbiamo firmato un accordo simile a questo solo poche settimane fa”.  

Riduzione dell’inquinamento e mobilità sostenibile – ha affermato in nota l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi sono alcune delle principali sfide che Regione Lombardia sta affrontando con successo. Da un lato abbiamo messo in campo azioni comuni con le Regioni appartenenti al bacino Padano, promuovendo accordi per la tutela dell’ambiente, dall’altro stiamo realizzando partnership virtuose con soggetti privati. Il Programma Energetico Ambientale Regionale (PEAR), approvato nel 2015, ha fornito i presupposti su cui avviare queste azioni che hanno riguardato importanti interventi circa la mobilità sostenibile, la ristrutturazione del patrimonio edilizio pubblico e il rifacimento delle reti di illuminazione pubblica in chiave smart. Azioni su cui abbiamo investito, attraverso i bandi, diversi milioni di euro e che rappresentano un passo concreto per promuove l’autoconsumo di energia rinnovabile al fine di contenere i consumi energetici dai combustibili fossili”.

L’accordo con la Regione”, ha commentato nella nota Christophe Guiniot Direttore progetti e servizi strategici Iper Montebello SpAconferma l’intento di Iper di svolgere un ruolo attivo, a livello istituzionale, nel potenziamento di una rete di carburanti eco-compatibili per tutelare la qualità dell’aria. L’attenzione per l’ambiente ha radici profonde nella storia della nostra azienda e si declina in molteplici aspetti; dal 2012 si è concretizzato anche in tema di mobilità sostenibile con l’installazione della prime colonnine per ricarica elettrica nel nostro punto vendita di Monza, seguito da numerose altre.  Entro il 2020 prevediamo il completamento di questo tipo di impianti di erogazione su tutta la rete IperStation – destinando a queste installazioni anche postazioni di ricarica nei parcheggio dei punti vendita – dotandoci anche delle nuove tecnologie di ricarica veloce.  Questo nostro impegno traduce in concreto una nuova visione condivisa di mobilità che, soprattutto in Lombardia, è sollecitata da consumatori consapevoli che sempre più scelgono veicoli puliti ad alimentazione alternativa”.

Print Friendly, PDF & Email