A Milano 700 appartamenti con teleriscaldamento grazie a un accordo tra Comune e Unicredit

21

170X100Un’unica centrale termica di teleriscaldamento per un condominio a Milano costituito da 17 edifici e 684 appartamenti, di cui il 60% di proprietà comunale. È il progetto frutto della collaborazione tra Comune di Milano e Unicredit che permetterà di efficientare le caldaie e gli impianti condominiali di un stuttura abitativa milanese situata in viale Ungheria.  

L’obiettivo dell’operazione, inserita nel quadro dell’iniziativa Patti Chiari promossa dall’Assessorato all’Ambiente Mobilità ed Energia insieme ad AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio del Comune di milano)  è quello di ottenere, nell’arco di una gestione decennale degli impianti, un risparmio complessivo delle spese di riscaldamento, suddivise in una quota fissa legata all’ammortamento dei lavori e in una quota variabile in funzione del consumo energetico. “La parte legata all’ammortamento – precisa il Comune – verrà rimborsata dalla proprietà immobiliare, mentre la quota consumi, comprensiva di manutenzioni e conduzione, sarà addebitata agli inquilini”. Un’operazione che, come si legge nel testo, dovrebbe tradursi in un risparmio nelle spese di riscaldamento degli inquilini del 45%. 

Si tratta di un intervento importante – commentano in una nota gli Assessori del Comune di Milano Daniela Benelli (Casa e Demanio) e Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente)che speriamo rappresenti un modello per molti altri condomini della città”.

Un percorso quello legato all’atttenzione verso tematiche inerenti la sostenibilità e l’efficientamento energetico che, come spiega nella nota Enzo Torino, Deputy Regional Manager Lombardia UniCredit, il Gruppo porta avanti sia “migliorando l’efficienza energetica delle proprie strutture, delle proprie attività e nei rapporti con i propri fornitori (Bilancio di Sostenibilità), sia supportando il settore attraverso un catalogo di prodotti e servizi dedicati a imprese e privati, anche tramite la Joint Venture Officinae”.

 “Il supporto al settore di UniCredit – aggiunge il manager – passerà in futuro attraverso partneship e progetti importanti, come questa con il Comune di Milano e si concretizzerà finanziariamente con operazioni di finanziamento chirografario, come in questo caso, ma anche di leasing e finanziamenti finalizzati”.

Print Friendly, PDF & Email