A+ A A-

FIRMATO ACCORDO TRIENNALE TRA ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA E SEEDS AND CHIPS

Milano, 4 luglio 2017 – L’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) assume il ruolo di Advisor scientifico di Seeds&Chips -The Global Food Innovation Summit, che annualmente riunisce a Milano startup, aziende, mondo accademico, politico-istituzionale e influencer, opinion leader e media mondiali intorno ai temi dell’innovazione della filiera agroalimentare, dal campo alla tavola e oltre.

L’Istituto, guidato dal direttore scientifico Prof. Roberto Cingolani, fisico di fama mondiale, è finalizzato a promuovere l’eccellenza nella ricerca di base e nella ricerca applicata, attraverso un programma scientifico multidisciplinare, che spazia dalle neuroscienze alla scoperta di nuovi farmaci, dalle nanotecnologie per i nuovi materiali alla robotica riabilitativa. L’IIT opera attraverso programmi di ricerca e innovazione tecnologica, con particolare attenzione allo sviluppo sostenibile, per garantire una crescita economica compatibile con le esigenze di tutela e salvaguardia ambientale e del benessere dei cittadini.

Obiettivi pienamente condivisi da Seeds&Chips e dal suo fondatore e ideatore Marco Gualtieri.

Seeds&Chips infatti, in sole tre edizioni, si è affermata a livello internazionale come il più importante evento sul tema food innovation e come riferimento per i grandi opinion leader e decision maker che ogni anno si danno appuntamento a Milano per costruire partnership, confrontarsi sull’impatto dell’innovazione sulla sostenibilità del Pianeta, sulla salute dell’uomo, sui cambiamenti climatici, sulla gestione efficiente delle risorse naturali e degli scarti alimentari, per fare business e per scoprire le innumerevoli potenzialità della connessione tra tecnologia e cibo. Dopo Expo2015, dunque, IIT e Seeds&Chips continuano a voler stimolare il dibattito mondiale e presentare soluzioni innovative sui temi della nutrizione del Pianeta e della sostenibilità, in cui l’Italia può e deve ricoprire il ruolo di superpotenza per autorevolezza, credibilità e vocazione, a partire dalle ultime tecnologie.

L’accordo, oltre che sulla parte di advisory scientifica, si articola nella elaborazione e la realizzazione di un programma congiunto di eventi volti alla promozione e alla valorizzazione delle eccellenze nel campo dell’innovazione del settore agroalimentare, in particolare nell’ambito della quarta edizione di Seeds&Chips, a Milano dal 7 al 10 Maggio 2018.

IIT sarà Advisor scientifico e pertanto supervisionerà quelle iniziative che abbiano specifica attinenza alla propria missione istituzionale e contiguità con le proprie attività di ricerca.

“L’IIT sviluppa tecnologie per l’uomo che si ispirano alla natura e cercano di proporre soluzioni sostenibili ai grandi problemi dell’umanità” afferma Roberto Cingolani, Direttore Scientifico dell’IIT, e continua: “alcune delle grandi sfide di oggi sono legate al cibo. Numerose tra le nostre tecnologie sono collegate a questo tema, dal riutilizzo degli scarti vegetali per la produzione di plastiche biodegradabili all’ideazioni di test low cost per contrastare le frodi alimentari, fino all’elettronica commestibile che potrebbe essere la prossima frontiera nel campo della tracciabilità alimentare o del packaging. Per far crescere queste tecnologie e molte altro è necessario fare rete e la collaborazione con Seeds&Chips è un ottimo inizio” conclude Cingolani.

“Una grande soddisfazione” per Marco Gualtieri, Presidente e ideatore di Seeds&Chips, the Global Food Innovation Summit: “Il prestigio, le competenze e l’autorevolezza dell’IIT, insieme al CNR, ci accompagneranno e supporteranno per essere ancor meglio focalizzati sull’integrazione tra tecnologia e cibo e sulle straordinarie opportunità che questa integrazione può portare all’economia del nostro Paese, ma anche al benessere dell’uomo e del Pianeta. Siamo felici di affrontare le sfide del futuro sulla nutrizione e l’innovazione, dalla città capitale del food, dove ha sede anche lo “Human Technopole, Italia 2040” in cui l’IIT ha un ruolo fondamentale, facendo così un ulteriore passo verso la capitalizzazione dei risultati di ExpoMilano2015. La stampa ci aveva definito “il figlio di Expo” e al di là dei proclami, sentiamo la responsabilità di portarne avanti i temi e soprattutto le soluzioni per affrontare le grandi sfide che Expo ci ha fatto conoscere. Crediamo ci sia una enorme opportunità per l’Italia di presidiare questo settore che è appena agli inizi, ma diventerà molto grande”. 

Rubriche

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

Baby life sarà il primo asilo nido pubblico ed ecosostenibile di Milano. Il progetto è dello studio P’arc Nouveau, con il contributo delle aziende Euroambiente e Peverelli, vincitore...

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

I boschi verticali delle città industrializzate diventano le mete predilette dai turisti attenti all’ambiente. Sono i polmoni verdi della città, edifici ricoperti di arbusti e piante abitualmente collocati...

Una bici aspira smog

THINK TECH - Redazione, 20-07-2017

Una bici aspira smog

Una bicicletta in grado di assorbire l’aria inquinata e reimmetterla pulita in atmosfera nella zona circostante a quella in cui si muove il ciclista. E’ l’innovativo...

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

SMART CITY - Redazione, 19-07-2017

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

Quali caratteristiche distinguono l'eco-camionista? Una guida sicura e tranquilla e il rispetto delle distanze di sicurezza e dei limiti di velocità, in modo da evitare brusche frenate o...

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

CONSUMER - Ivonne Carpinelli, 19-07-2017

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

Una rinnovata primavera A viverla oggi il comparto dei produttori di piccoli e grandi elettrodomestici, tra i protagonisti del manifatturiero italiano. “Ceced Italia riunisce 103 aziende, circa il...

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

Cosa fareste se avesse modo di investire risorse economiche nella vostra abitazione? Il 37% degli italiani vorrebbe investire in soluzioni energetiche più sostenibili ed efficienti nelle proprie...

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole…

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole cambiare il mondo

Croccante, buonissima e 100% ecologica: la tazzina di wafer che salverà il pianeta

Cupffee è una tazzina da caffè rivoluzionaria, inventata da una giovane start...

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

THINK TECH - Redazione, 18-07-2017

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

Si chiama T-Pod ed è il camion 100% elettrico e a guida autonoma della start-up svedese Einride che ha realizzato già il primo prototipo del veicolo. L’azienda, come...

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 17-07-2017

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

Le case di legno costituiscono un comparto ad alto potenziale nella lotta agli effetti del cambiamento climatico. Un trend che si inserisce in un quadro globale di...

Raccolta rifiuti, da AIM Ambiente 36 nuovi mezzi ecologici

SMART CITY - Redazione, 17-07-2017

Raccolta rifiuti, da AIM Ambiente 36 nuovi mezzi ecologici

36 nuovi mezzi per la raccolta dei rifiuti e la pulizia delle strade di cui 10 autocarri 100% elettrici Goupil con batterie di ultima...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy