chiusura estiva 2017
A+ A A-

E.ON is joining with greenXmoney to offer "watt" securities

07/06/2017 - E.ON now offers everyone an opportunity to profit from the energy revolution – even those who have no roof space available to install their own photovoltaic equipment. To do so, E.ON has entered into a partnership with greenXmoney. The German start-up operates a trading platform that brings together producers of renewable energy with private investors. Starting now, investors can use www.eon.de/greenxmoney to make investments in German solar and wind power facilities easily, securely and independently of any particular bank.

The principle involved is simple: Owners of solar and wind power facilities register their units on the greenXmoney platform. Prospective investors can compare the solar and wind power systems – with respect to location, size, output or returns – and then decide which low-price energy producer they want to invest in. For a one-time minimum payment of 500 euros, the investor acquires a portion of the future electricity revenues generated by the solar or wind power system they choose. The customer need not hold onto his investment through the end of the period and can resell it at any time.

"Our partnership with greenXmoney constitutes another important building block of our digital solutions business. With our battery and storage systems, E.ON SolarCloud as well as Google Sunroof, we are offering innovative products that provide our customers greater independence. With greenXmoney, our customers who don't have any roof space suitable for generating power on their own now also have an opportunity to profit from renewable sources of energy”, states Karsten Wildberger, member of the E.ON board.

"This makes it easier than ever for anybody to track how his investment is paying off and how much clean energy 'his' facility is generating," explain Torsten Blumenthal and Murat Sahin, managing directors at greenXmoney. "It's not only good for the environment, it's good for the wallet as well."

The concept uses the well-established practice applied in factoring agreements, which greenXmoney calls "watt" securities. Equipment owners sell reliably anticipated compensation from the Renewable Energy Act (EEG), buyers acquire this compensation and receive in return a reliable appreciation. Those who put up their money receive biannual payments from their investments.

The business model offers benefits for both sides: The revenues from electricity generation provide the "watt" security purchaser's investment with real proceeds without requiring the investor to directly participate in the facility. The equipment operator obtains the money needed while retaining ownership of the equipment at all times and can keep for himself any potential proceeds from above-expected output. In this way greenXmoney differs from other crowd-funding models, which involve the participation in a facility by an investor, either directly or through subordinated loans, thereby increasing his risk.

E.ON holds a 25.1 percent interest in greenXmoney.

Rubriche

Comuni in bolletta, rischio emergenza rifiuti estiva

REGIONI E PA - Redazione, 11-08-2017

Comuni in bolletta, rischio emergenza rifiuti estiva

I rifiuti vanno in vacanza e anzi sembrano seguirci. Si presenta anche quest’anno il tema dello smaltimento in aree che vivono la sovrappopolazione estiva.

Non mancano le...

Caldo record: come contrastarlo senza alzare la bolletta

CONSUMER - Redazione, 11-08-2017

Caldo record: come contrastarlo senza alzare la bolletta

Il caldo di questi ultimi giorni ha messo KO l’Italia, creando non pochi disagi alla vivibilità di città e spazi aperti e rendendo difficile anche la semplice vita...

Più competitività per l'agroalimentare a filiera corta con l'essiccatore solare

THINK TECH - Redazione, 11-08-2017

Più competitività per l'agroalimentare a filiera corta con l'essiccatore solare

Garantisce un’elevata sostenibilità ambientale, oltre che benefici per la filiera corta, e facilità di utilizzo. È l’essiccatore per prodotti agricoli realizzato con pannelli solari. Il dispositivo è stato...

D'estate a Milano il riciclo si impara giocando

SMART CITY - Redazione, 11-08-2017

D'estate a Milano il riciclo si impara giocando

Il riciclo può essere un gioco (divertente). A Milano il Municipio 4 con la collaborazione dell’onlus AmbienteAcqua promuove la rassegna eventi R-Estate che prevede una serie di laboratori...

Waid aderisce a Let's Do It! Mediterranean per un mare più pulito

CONSUMER - Redazione, 10-08-2017

Waid aderisce a Let's Do It! Mediterranean per un mare più pulito

Acquistare un paio di occhiali da sole per tenere pulite le coste del Mediterraneo. Il brand Waid ha deciso di supportare il progetto Let's Do It! Mediterranean, che...

Il peer to peer viaggia su due ruote

SMART CITY - Redazione, 10-08-2017

Il peer to peer viaggia su due ruote

Il bike sharing privato parla italiano. La start up SPINEBIKE, propone una vera evoluzione della mobilità sostenibile sul mercato italiano e spagnolo. L’innovazione è nel proporre  un...

Al via i lavori per il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

SMART CITY - Redazione, 09-08-2017

Al via i lavori per il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

Parte l’iter per la realizzazione di tre ciclovie turistiche – Garda, Magna Grecia e Sardegna – che si snoderanno per 2.370 km. Oggi il Ministro dei Trasporti, Graziano...

Sensoristica di movimento: a Roma risparmi del 30% sull'illuminazione pubblica

SMART CITY - Redazione, 09-08-2017

Sensoristica di movimento: a Roma risparmi del 30% sull'illuminazione pubblica

Continua la trasformazione smart di Roma. Dopo la firma del memorandum d'intesa tra Acea e Open Fiber per portare la banda ultra larga in alcune aree della Capitale...

Energie rinnovabili per produrre cibo: da oggi si può

THINK TECH - Redazione, 09-08-2017

Energie rinnovabili per produrre cibo: da oggi si può

Usare una fonte di energia rinnovabile per produrre cibo? Da oggi è possibile. Alcuni ricercatori finlandesi della  Lappeenranta University of Technology (LUT) e della...

Isole minori: produzione da FER sotto il 4%. Zanchini (Legambiente): “Serve una cabina di regia…

SMART CITY - Redazione, 08-08-2017

Isole minori: produzione da FER sotto il 4%. Zanchini (Legambiente): “Serve una cabina di regia nazionale”

L’energia consumata sulle isole minori è prodotta solo per il 4% da rinnovabili, mentre la media dell’Italia è del 35%. Le prestazioni delle isole sono deficitarie...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy