chiusura estiva 2017
A+ A A-

EDILVI vince l’European Energy Service Award 2017 per il miglior progetto di servizio energetico

01 giugno 2017 - L’Italia dell’efficienza energetica ha raggiunto un grande traguardo a livello europeo: EDILVI, azienda trevigiana di costruzioni e servizi energetici e PMI innovativa, si è distinta tra quattordici nazioni per il miglior progetto della categoria Energy Service Provider vincendo così il premio internazionale European Energy Service Award 2017.

Il patrimonio edilizio è il maggior consumatore di energia in Europa e per questo il concorso promosso da GuarantEE ha lo scopo di favorire l’utilizzo di contratti di prestazione energetica (EPC) nel settore pubblico e privato. Il premio è stato assegnato in base al raggiungimento di adeguati parametri di prestazione energetica in strutture pubbliche e private, al fine di contribuire non solo allo sviluppo dell’efficienza energetica nel patrimonio edilizio, ma anche alla protezione climatica e ambientale. EDILVI si è distinta tra le altre realtà europee grazie al “Progetto di Riqualificazione energetica e sismica di edifici scolastici italiani”.

L’azienda ha dimostrato non solo di essere all’avanguardia nell’utilizzo delle ultime tecnologie per la riqualificazione (rilievi tramite droni e laser scanner, modellazione BIM, diagnosi energetica e sismica), ma si è distinta anche per la capacità di gestire e monitorare ogni aspetto energetico e strutturale degli edifici per tutta la durata contrattuale, attraverso il Facility Management e appositi sistemi di telegestione e telecontrollo.

Ciò che rende questo progetto una vera eccellenza nel panorama europeo è l’utilizzo di un processo innovativo per la riqualificazione che attraverso diverse fasi standardizzate permette di operare contemporaneamente e in breve tempo su un numero estremamente elevato di edifici. Le tecnologie utilizzate sono state identificate come uniche nel loro genere e per questo sono coperte da un brevetto internazionale.

Attualmente EDILVI ha diagnosticato e valutato operazioni di efficientamento energetico e adeguamento sismico in 7 comuni, per un totale di 31 edifici, che, grazie all’intervento dell’azienda, possono essere trasformati in costruzioni NZEB (Nearly Zero Energy Building), in linea con le più avanzate norme di risparmio energetico attualmente in vigore in Europa. Grazie a queste riqualificazioni si possono risparmiare 768.000 kg di CO2 all’anno su una superficie totale di 38.286 m2.

Il progetto abbraccia infatti la volontà europea di efficientare l’attuale patrimonio edilizio dal punto di vista energetico e sismico, al fine di mettere a disposizione di tutti i cittadini edifici più sostenibili, più efficiente e anche più sicuri.

EDILVI, forte della sua trentennale esperienza in campo edile e grazie alle conoscenze ingegneristiche della propria divisione ESCo, ha dimostrato con questo importante riconoscimento internazionale di essere uno dei pochi player nel panorama italiano con competenze adeguate per poter intraprendere un vasto intervento di miglioramento dell’obsoleto parco edilizio nazionale e, perché no, anche europeo.

Rubriche

Comuni in bolletta, rischio emergenza rifiuti estiva

REGIONI E PA - Redazione, 11-08-2017

Comuni in bolletta, rischio emergenza rifiuti estiva

I rifiuti vanno in vacanza e anzi sembrano seguirci. Si presenta anche quest’anno il tema dello smaltimento in aree che vivono la sovrappopolazione estiva.

Non mancano le...

Caldo record: come contrastarlo senza alzare la bolletta

CONSUMER - Redazione, 11-08-2017

Caldo record: come contrastarlo senza alzare la bolletta

Il caldo di questi ultimi giorni ha messo KO l’Italia, creando non pochi disagi alla vivibilità di città e spazi aperti e rendendo difficile anche la semplice vita...

Più competitività per l'agroalimentare a filiera corta con l'essiccatore solare

THINK TECH - Redazione, 11-08-2017

Più competitività per l'agroalimentare a filiera corta con l'essiccatore solare

Garantisce un’elevata sostenibilità ambientale, oltre che benefici per la filiera corta, e facilità di utilizzo. È l’essiccatore per prodotti agricoli realizzato con pannelli solari. Il dispositivo è stato...

D'estate a Milano il riciclo si impara giocando

SMART CITY - Redazione, 11-08-2017

D'estate a Milano il riciclo si impara giocando

Il riciclo può essere un gioco (divertente). A Milano il Municipio 4 con la collaborazione dell’onlus AmbienteAcqua promuove la rassegna eventi R-Estate che prevede una serie di laboratori...

Waid aderisce a Let's Do It! Mediterranean per un mare più pulito

CONSUMER - Redazione, 10-08-2017

Waid aderisce a Let's Do It! Mediterranean per un mare più pulito

Acquistare un paio di occhiali da sole per tenere pulite le coste del Mediterraneo. Il brand Waid ha deciso di supportare il progetto Let's Do It! Mediterranean, che...

Il peer to peer viaggia su due ruote

SMART CITY - Redazione, 10-08-2017

Il peer to peer viaggia su due ruote

Il bike sharing privato parla italiano. La start up SPINEBIKE, propone una vera evoluzione della mobilità sostenibile sul mercato italiano e spagnolo. L’innovazione è nel proporre  un...

Al via i lavori per il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

SMART CITY - Redazione, 09-08-2017

Al via i lavori per il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

Parte l’iter per la realizzazione di tre ciclovie turistiche – Garda, Magna Grecia e Sardegna – che si snoderanno per 2.370 km. Oggi il Ministro dei Trasporti, Graziano...

Sensoristica di movimento: a Roma risparmi del 30% sull'illuminazione pubblica

SMART CITY - Redazione, 09-08-2017

Sensoristica di movimento: a Roma risparmi del 30% sull'illuminazione pubblica

Continua la trasformazione smart di Roma. Dopo la firma del memorandum d'intesa tra Acea e Open Fiber per portare la banda ultra larga in alcune aree della Capitale...

Energie rinnovabili per produrre cibo: da oggi si può

THINK TECH - Redazione, 09-08-2017

Energie rinnovabili per produrre cibo: da oggi si può

Usare una fonte di energia rinnovabile per produrre cibo? Da oggi è possibile. Alcuni ricercatori finlandesi della  Lappeenranta University of Technology (LUT) e della...

Isole minori: produzione da FER sotto il 4%. Zanchini (Legambiente): “Serve una cabina di regia…

SMART CITY - Redazione, 08-08-2017

Isole minori: produzione da FER sotto il 4%. Zanchini (Legambiente): “Serve una cabina di regia nazionale”

L’energia consumata sulle isole minori è prodotta solo per il 4% da rinnovabili, mentre la media dell’Italia è del 35%. Le prestazioni delle isole sono deficitarie...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy