A+ A A-

Raccolta straordinaria PFU, il contributo di EcoTyre per Let’s Clean Up Europe

11 maggio 2017 - Il Consorzio EcoTyre, per il quarto anno consecutivo, sarà in prima linea in occasione della campagna internazionale Let’s Clean Up Europe. I due interventi di raccolta straordinaria in programma, in cui si stima verranno raccolti migliaia di PFU (Pneumatici Fuori Uso), rientrano nel più ampio progetto PFU Zero ideato dal Consorzio stesso e realizzato grazie alle segnalazioni di depositi di PFU abbandonati sul sito dedicato da parte di cittadini, associazioni ed enti locali.

Il primo intervento a Campoli Appenninico, in provincia di Frosinone, è iniziato questa mattina, 11 maggio, e proseguirà fino al prossimo 16 maggio. La richiesta di aiuto è arrivata dall’Associazione Campuliamo, attiva nella salvaguardia dell’ambiente, che ha individuato un’area su cui sono stati accumulati illegalmente negli anni migliaia di pneumatici, alcuni dei quali interrati. I volontari stanno scavando da giorni per liberare il terreno dagli PFU.

Il secondo intervento si svolgerà a Volvera, in provincia di Torino, il prossimo 12 maggio. Il Comune, dopo aver svolto un’intensa attività di sensibilizzazione sul mondo agricolo, ha richiesto il supporto di EcoTyre per la corretta gestione degli PFU che verranno portati dagli agricoltori stessi venerdì prossimo, dalle 9 alle 12, presso l’area interna ai campi sportivi di via Castagnole. Gli pneumatici fuori uso, infatti, sono molto utilizzati in agricoltura, ad esempio per ancorare le coperture dei cosiddetti silos orizzontali. Ma alla fine del loro utilizzo rischiano di rimanere abbandonati nei terreni, non rispettando la corretta filiera di smaltimento.

Tutte le gomme giunte a fine vita raccolte nel corso dei due interventi saranno caricate sui mezzi di EcoTyre e condotte presso gli impianti di trattamento per essere avviata al corretto recupero. La maggior parte degli PFU, infatti, viene triturata per produrre il “granulato di gomma”, un materiale di riciclo che può essere riutilizzato in una molteplicità di forme: nei sottofondi stradali, nel rivestimento di piste di atletica, di aree gioco per bambini e molto altro. La restante parte è, invece, destinata al recupero energetico.

“Gli interventi di raccolta straordinaria in programma quest’anno nell’ambito di Let’s Clean Up Europe – ha detto Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre – permetteranno di gestire correttamente oltre 5.000 penumatici fuori uso. Prevediamo che sarà particolarmente impegnativo il lavoro a Campoli Appenninico data la complessità e la portata dell’intervento per il quale sono previsti più viaggi da parte dei nostri mezzi. Molto importante è anche l’attività di sensibilizzazione in corso presso gli imprenditori agricoli nella zona di Volvera, anche grazie al supporto dell’Amministrazione Comunale. È fondamentale lanciare il messaggio che la filiera per il corretto smaltimento di questa speciale tipologia di rifiuto esiste ed è efficiente al 100%”.

Let’s Clean Up Europe è la più grande campagna europea contro il littering e l’abbandono dei rifiuti che si propone di sensibilizzare i cittadini sul tema della corretta gestione dei materiali giunti a fine vita. Tra il 12 e il 14 maggio si svolgeranno numerosi interventi di pulizia e raccolta straordinaria dei rifiuti in tutta Europa con il coinvolgimento di migliaia di volontari. In Italia Let's Clean Up Europe è promosso dal Comitato Promotore Nazionale, composto da CNI Unesco come invitato permanente, dal Ministero dell'Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare, da AICA, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Città Metropolitana di Torino, da Utilitalia, da Legambiente e da ANCI. Partner tecnici sono ERICA Soc Coop ed Eco dalle Città.

Rubriche

Ecco il primo cellulare senza batteria

THINK TECH - Redazione, 24-07-2017

Ecco il primo cellulare senza batteria

Un telefono cellulare che, per funzionare, non ha bisogno di nessuna batteria, e che permette di effettuare e ricevere chiamate consumando solo pochi microwatt di potenza assorbita dall’aria circostante...

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

Baby life sarà il primo asilo nido pubblico ed ecosostenibile di Milano. Il progetto è dello studio P’arc Nouveau, con il contributo delle aziende Euroambiente e Peverelli, vincitore...

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

I boschi verticali delle città industrializzate diventano le mete predilette dai turisti attenti all’ambiente. Sono i polmoni verdi della città, edifici ricoperti di arbusti e piante abitualmente collocati...

Una bici aspira smog

THINK TECH - Redazione, 20-07-2017

Una bici aspira smog

Una bicicletta in grado di assorbire l’aria inquinata e reimmetterla pulita in atmosfera nella zona circostante a quella in cui si muove il ciclista. E’ l’innovativo...

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

SMART CITY - Redazione, 19-07-2017

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

Quali caratteristiche distinguono l'eco-camionista? Una guida sicura e tranquilla e il rispetto delle distanze di sicurezza e dei limiti di velocità, in modo da evitare brusche frenate o...

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

CONSUMER - Ivonne Carpinelli, 19-07-2017

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

Una rinnovata primavera A viverla oggi il comparto dei produttori di piccoli e grandi elettrodomestici, tra i protagonisti del manifatturiero italiano. “Ceced Italia riunisce 103 aziende, circa il...

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

Cosa fareste se avesse modo di investire risorse economiche nella vostra abitazione? Il 37% degli italiani vorrebbe investire in soluzioni energetiche più sostenibili ed efficienti nelle proprie...

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole…

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole cambiare il mondo

Croccante, buonissima e 100% ecologica: la tazzina di wafer che salverà il pianeta

Cupffee è una tazzina da caffè rivoluzionaria, inventata da una giovane start...

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

THINK TECH - Redazione, 18-07-2017

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

Si chiama T-Pod ed è il camion 100% elettrico e a guida autonoma della start-up svedese Einride che ha realizzato già il primo prototipo del veicolo. L’azienda, come...

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 17-07-2017

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

Le case di legno costituiscono un comparto ad alto potenziale nella lotta agli effetti del cambiamento climatico. Un trend che si inserisce in un quadro globale di...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy