A+ A A-

Grande partecipazione al bando “culturability – rigenerare spazi da condividere”

429 progetti pervenuti alla call della Fondazione Unipolis

400 mila euro per dare nuova vita agli spazi abbandonati 

Ampia adesione al bando culturability – rigenerare spazi da condividere: sono 429 i progetti arrivati da tutta Italia. La call, aperta lo scorso 16 febbraio, si è conclusa oggi (13 aprile) alle ore 13. Un’elevata partecipazione che dimostra la vitalità del settore culturale e creativo, la voglia di innovare dei giovani italiani, la rilevanza del tema della rigenerazione e del riuso di spazi, al centro dell’iniziativa promossa dalla Fondazione Unipolis. Un abstract di tutte le proposte pervenute è disponibile sul sito culturability.org.

I progetti ricevuti verranno sottoposti a una prima valutazione per selezionare i 15 finalisti che accederanno alla fase successiva di supporto e accompagnamento, finalizzata a migliorare e sviluppare le proposte, ma anche ad offrire un’occasione di formazione e crescita ai giovani partecipanti. I nomi dei finalisti verranno comunicati entro il 26 maggio 2017.

Tra questi, nel mese di settembre, una Commissione di esperti selezionerà 5 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. Complessivamente, 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto.

Inoltre – grazie alla collaborazione con la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – in aggiunta ai 5 progetti beneficiari del bando di Unipolis, la Commissione di Valutazione selezionerà – sempre fra i 15 finalisti – altri 2 progetti ai quali attribuire una “menzione speciale” e un contributo di 10 mila euro ciascuno.

La quarta edizione del bando culturability è indirizzata al sostegno di progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale, che rigenerano e danno nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati. Il bando si avvale della partnership di Avanzi/Make a Cube e Fondazione Fitzcarraldo, oltre che della collaborazione della DG AAP del MiBACT.

Già negli scorsi anni, i tre bandi precedenti hanno riscontrato ottimi risultati di partecipazione, in termini di progetti aderenti e di qualità delle proposte, come dimostrato dai successi delle realtà sostenute che continuano i loro percorsi di sviluppo. Complessivamente, per le quattro edizioni Fondazione Unipolis ha investito un milione e 500 mila euro e oltre 2.770 sono stati i progetti partecipanti.

 

Rubriche

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e…

SMART CITY - Redazione, 23-05-2017

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e A2A

A2A, Nissan e Comune di Milano tirano le somme. Ad un anno dall’installazione delle 13 paline fast charge, progettate e fornite da Nissan per essere integrate nel sistema...

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

THINK TECH - Redazione, 23-05-2017

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

Riscrivere il dna dei batteri al computer per creare microorganismi sintetici non presenti in natura in grado di convertire il metano in elettricità. E’ quello che è...

Costruire dalle macerie, una scelta sostenibile

EFFICIENZA - Redazione, 23-05-2017

Costruire dalle macerie, una scelta sostenibile

Costruire e poi ricostruire, il vero cuore di una economia circolare è nel riuso dei materiali. Gli scarti e le rimanenze dei materiali da costruzione, difatti si identificano...

Una macchina che cattura la CO2 nell'aria

THINK TECH - Redazione, 22-05-2017

Una macchina che cattura la CO2 nell'aria

Catturare CO2 direttamente dall’aria, riutilizzandola senza generare ulteriori emissioni. E’ quello che riesce a fare, come si legge su sciencepost, la soluzione proposta dall’azienda di Zurigo Climeworks.

Come...

Parte da Napoli il Festival della sostenibilità

IL COMMENTO - Nunzio Ingiusto, Giornalista, Esperto ambientale, 22-05-2017

Parte da Napoli il Festival della sostenibilità

Chissà se dopo il su e giù per l’Italia davvero nessuno resterà indietro, come dice lo slogan. L’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) parte da Napoli, oggi...

Le Rinnovabili nelle regioni italiane, a che punto siamo?

IL COMMENTO - Immacolata Battaglino e Milly Supino, DLA Piper, 22-05-2017

Le Rinnovabili nelle regioni italiane, a che punto siamo?

L'attività normativa delle Regioni Italiane in materia di fonti rinnovabili è in costante evoluzione. Ma a che punto siamo? E quali sono i temi più cavillosi che la governance...

La fusione nucleare ha un cuore... italiano

THINK TECH - Agnese Cecchini, 19-05-2017

La fusione nucleare ha un cuore... italiano

E’ una D il cuore della fusione nucleare. Questa la forma del magnete presentato oggi a La Spezia messo a punto dall’Enea per il progetto ITER , il...

Carroponte, il festival green senza bottiglie di plastica

SMART CITY - Redazione, 19-05-2017

Carroponte, il festival green senza bottiglie di plastica

Torna il festival Carroponte 2017, evento che si tiene nella scenografica ex fabbrica di trasporti della omonima azienda del Comune di Sesto San Giovanni (MI), sarà sotto l’insegna...

Adiconsum: il prosumer al centro di una rivoluzione del settore energetico

CONSUMER - Redazione, 19-05-2017

Adiconsum: il prosumer al centro di una rivoluzione del settore energetico

E’ il prosumer - il consumatore che non si limita a consumare energia, ma è in grado anche autoprodurla dalle fer e di condividerla - la nuova figura...

Da Texas Instruments la nuova gamma di sensori a chip singolo a onde millimetriche

THINK TECH - Redazione, 18-05-2017

Da Texas Instruments la nuova gamma di sensori a chip singolo a onde millimetriche

Cinque soluzioni divise in due famiglie di sensori da 76 a 81 GHz, con una piattaforma di sviluppo end-to-end completa. Sono questi gli elementi inclusi nella nuova gamma...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy