A+ A A-

GIRO D'ITALIA: MENO RIFIUTI INDIFFERENZIATI CON "RIDE GREEN"

Novara - Milano, 12 aprile 2017 – Dopo il successo della prima edizione del 2016, il progetto RIDE GREEN accompagnerà anche quest’anno il Giro d’Italia, la gara che da 100 anni racconta l’agonismo sportivo, la passione del tifo e le bellezze del territorio italiano.

RIDE GREEN nasce per ridurre l’impatto sull’ambiente della corsa e tutelare proprio quelle bellezze naturali che il Giro da sempre esalta;  un programma quinquennale al  quale  Novamont, leader mondiale nel  settore  delle bioplastiche, aderisce in qualità di  sostenitore anche attraverso la fornitura di materiali e know-how utili per ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati e quanto ad essi correlato (conferimento in discarica, inquinamento del suolo e dell’aria, emissioni di gas a effetto serra) in direzione di scenari produttivi e di consumo in cui gli scarti vengono resi utilizzabili per altri processi e rivalorizzati economicamente, nell’ottica della circular economy.

Tra atleti, squadre, spettatori e addetti ai lavori ogni tappa del Giro coinvolge un numero  di  persone  nell’ordine  delle  decine  di  migliaia  e  una  delle  voci  a maggior impatto ambientale è quella relativa agli scarti dei pasti e alle stoviglie usa e getta con cui vengono consumati, rifiuti solitamente avviati alla raccolta indifferenziata. Le aree ristoro delle 21 tappe del Giro saranno quindi dotate di bicchieri, piatti, contenitori e posate usa e getta biodegradabili e compostabili in MATER-BI, la bioplastica Novamont biodegradabile e compostabile smaltibile negli impianti di compostaggio assieme agli avanzi alimentari, che diminuisce le emissioni di gas ad effetto serra, riduce il consumo di energia e di risorse non rinnovabili e completa un circolo virtuoso: le materie prime di origine agricola di cui è composta tornano alla terra attraverso processi di biodegradazione o compostaggio senza il rilascio di sostanze inquinanti.

Nel corso delle varie tappe, inoltre, il pubblico verrà coinvolto in momenti ludico- informativi finalizzati a sensibilizzare le persone sull’importanza di una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, in modo particolare di quelli organici.

“Abbiamo deciso di sostenere nuovamente il Progetto RIDE GREEN perché una gara come il Giro merita di diventare un’eccellenza anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale. Il Giro unisce il nostro paese da nord a sud, da est a ovest e ne valorizza in modo unico le straordinarie bellezze; farlo all’insegna del rispetto degli ecosistemi naturali significa aumentarne enormemente la portata e il valore”, ha commentato Andrea Di Stefano, Responsabile Progetti Speciali e Comunicazione di Business di Novamont.

Con caratteristiche e proprietà d’uso del tutto simili alle plastiche tradizionali ma al tempo stesso biodegradabile e compostabile ai sensi della norma europea UNI EN 13432, il MATER-BI, grazie a queste caratteristiche e all’alto contenuto di materie prime rinnovabili, consente di ottimizzare la gestione dei rifiuti organici,  ridurre  l’impatto  ambientale  e  contribuire  allo  sviluppo  di  sistemi virtuosi con vantaggi significativi lungo tutto il ciclo produzione-consumo- smaltimento. I materiali in MATER-BI, ottenuti da una serie di tecnologie proprietarie Novamont prime al mondo nel campo degli amidi, delle cellulose, degli oli vegetali e delle loro combinazioni, vengono realizzati attraverso una filiera integrata che coinvolge  tre siti produttivi italiani. Questi siti, in linea con il modello Novamont di bioeconomia intesa come rigenerazione territoriale, sono stati rivitalizzati in innovativi impianti industriali.

Rubriche

Gomma riciclata e design, 15 nuove materie presentate al Matrec di Milano

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-04-2017

Gomma riciclata e design, 15 nuove materie presentate al Matrec di Milano

Pelle, sughero, legno, tessuti, bambù, feltro, carta… In comune hanno la gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso. La nuova materia così combinata si arricchisce di elasticità, resistenza e...

Consapevolezza e informazione sono la prima efficienza. L'esperienza della Spagna

CONSUMER - Agnese Cecchini, 21-04-2017

Consapevolezza e informazione sono la prima efficienza. L'esperienza della Spagna

L'efficienza energetica non è solo tecnologia, ma anche un insieme di buone pratiche. Per questo il coinvolgimento dell'utente finale è centrale per realizzare una concreta azione di...

Valvole termostatiche, ogni famiglia può risparmiare fino a 150 euro l’anno

CONSUMER - Redazione, 19-04-2017

Valvole termostatiche, ogni famiglia può risparmiare fino a 150 euro l’anno

Un risparmio pari in media al 20% del totale della spesa relativa al consumo di gas per il riscaldamento che si traduce in una somma di quasi...

Dall'analisi delle rocce una mappa della radioattività naturale in Francia

THINK TECH - Redazione, 19-04-2017

Dall'analisi delle rocce una mappa della radioattività naturale in Francia

Cercare di individuare le zone più esposte alle radiazioni nucleari per tutelare i cittadini dei Comuni a rischio e favorire interventi di riqualificazione edilizia. Questi sono alcuni...

Dall’Austria un chip ultrasottile

THINK TECH - Redazione, 19-04-2017

Dall’Austria un chip ultrasottile

Un chip ultrasottile, con solo pochi atomi di spessore che potrebbe portare in futuro alla costruzione di circuiti elettronici flessibili. E’ la tecnologia che è riuscito a...

Più efficienza per una sanità a misura di cittadino

EFFICIENZA - Redazione, 18-04-2017

Più efficienza per una sanità a misura di cittadino

“Qui c’è la dimostrazione che scegliere il percorso della sostenibilità non voglia dire solo aiutare l’ambiente, ma risparmiare strutturalmente molte risorse economiche. Anche cosi si costruisce una sanità...

Niente "+" per la nuova etichetta energetica

EFFICIENZA - Redazione, 14-04-2017

Niente "+" per la nuova etichetta energetica

Inserita una scala unica da A a G, eliminate le classificazione intermedie (+) e introdotto un QR code con tutti gli aggiornamenti. Di seguito una veloce guida alla...

I RAEE spiegati alle aziende, l’iniziativa di ERP Italia

IL COMMENTO - Monica Giambersio, 13-04-2017

I RAEE spiegati alle aziende, l’iniziativa di ERP Italia

Dare un supporto nella gestione dei RAEE, favorire un confronto e offrire consulenza per affrontare in maniera smart il fine vita di questi prodotti. E’ con questi...

La bioplastica made in Italy è ancora più sostenibile

EFFICIENZA - Redazione, 13-04-2017

La bioplastica made in Italy è ancora più sostenibile

Novamont ha ottenuto la certificazione “eLabel!” anche per la IV generazione della sua famiglia di bioplastiche biodegradabili e compostabili MATER-BI. L’etichetta “eLabel !” viene rilasciata dal Kyoto Club...

Sistema idrico, come gestire le "perdite" in bolletta

CONSUMER - Agnese Cecchini, 13-04-2017

Sistema idrico, come gestire le "perdite" in bolletta

Il sistema idrico nazionale ha molte perdite, ma non ci riferiamo solo alla acqua come risorsa, ma come rendicontazione economica. Difatti è un settore fondamentale per la...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy