A+ A A-

Arcadis prosegue nei suoi piani di crescita: a Roberto Talotta il ruolo di Country Leader e Managing Director

Milano, 11 aprile 2017 -  Arcadis, leader mondiale nella progettazione e nella consulenza per le risorse ambientali e gli asset immobiliari, annuncia di aver concluso anche in Italia il processo europeo di integrazione e riorganizzazione delle varie società attraverso cui precedentemente operava, finalizzato al rafforzamento dei propri programmi di espansione internazionale.

In Arcadis Italia srl, una delle due società, insieme ad Arcadis srl, attraverso la quale la multinazionale era stata finora attiva sul mercato italiano, confluiscono tutte le quattro linee aziendali di business: Buildings, Environment, Infrastructure e Water. La nuova realtà, con sede a Milano e uffici a Roma, conta oltre 130 professionisti.

La responsabilità di guidare Arcadis Italia, con il ruolo di Country Leader e Managing Director, è stata affidata a Roberto Talotta, già Managing Director di Arcadis srl e attuale Business Developer Director Infrastructure di Arcadis per la Regione Sud Europa (Italia, Spagna, Belgio, Francia), nonché membro del Board del Sud Europa.

“Continuerò a mettere le mie competenze e la mia esperienza al servizio dell’azienda affinché il consolidamento delle attività sotto un’unica guida operativa e strategica consenta una sinergia ancora più marcata tra le nostre aree di business e ci conduca all’obiettivo di una crescita addirittura maggiore di quella registrata da Arcadis in Italia negli ultimi anni. Sono quindi orgoglioso della fiducia accordatami ma, allo stesso tempo, consapevole di assumere un’importante responsabilità” dichiara Roberto Talotta, Country Leader di Arcadis Italia.

“Arcadis reputa l’Italia un mercato ad alto potenziale nel campo dello sviluppo infrastrutturale e degli investimenti nei settori delle costruzioni e della tutela ambientale” – commenta Luc Hellemans, CEO Europe South di Arcadis. “Dando vita a una forte filiale locale siamo pronti per la crescita nel Paese e siamo convinti che, insieme ai nostri clienti e partner, potremo migliorare la qualità della vita per tutti gli italiani”.

Il nuovo incarico giunge dopo un percorso professionale di oltre 25 anni che Talotta ha maturato nel settore delle costruzioni, in particolare nel coordinamento e nella gestione di complessi progetti internazionali sia per clienti pubblici che privati.

Laureato in ingegneria civile, Roberto Talotta, comincia la sua carriera professionale nel 1990 con la Cogefar-Impresit (dal 1994 Impregilo). Nei primi 10 anni di attività è impegnato all’estero in Africa da dove rientra in Italia nel 2000 ricoprendo vari incarichi per lo stesso Gruppo.

Nel 2004 Roberto Talotta diventa Senior Partner ed Amministratore Unico di EC Harris LLP, società multinazionale di consulenza e ingegneria, che nel 2011 viene acquisita da Arcadis.

Roberto Talotta ha conseguito un Master in Business Development & Strategy. presso l’Università di Johannesburg (W.I.T.S) ed è stato inoltre membro della IPFA (International Project Financing Association) e della RICS (Royal Institution of Chartered Surveyors).

Rubriche

Nel Mare del Nord un parco eolico gigante

THINK TECH - Redazione, 29-06-2017

Nel Mare del Nord un parco eolico gigante

Una gigantesca centrale elettrica offshore, totalmente rinnovabile, che fornisce elettricità a una popolazione tra i 70 e i 100 milioni di persone di 6 diversi Paesi che si...

La vernice high-tech che produce energia

THINK TECH - Redazione, 29-06-2017

La vernice high-tech che produce energia

Un’innovativa vernice “solare”, in grado di produrre energia. E’ la scoperta, come si legge su Futurism.com, di due ricercatori del Royal Melbourne Institute of...

Raccolta rifiuti, a Milano arriva T - Riciclo il veicolo a energia solare

THINK TECH - Redazione, 29-06-2017

Raccolta rifiuti, a Milano arriva T - Riciclo il veicolo a energia solare

 

Si chiama T- Riciclo ed è un veicolo a pedalata assistita, alimentato a energia fotovoltaica, con cui Comune di Milano e...

Se l’acqua si attinge andando sull’altalena

THINK TECH - Redazione, 28-06-2017

Se l’acqua si attinge andando sull’altalena

 

credit photo YEW Guida World Design

E’ stata ribattezzata  “ben Seasow’ ed è un’invenzione tanto semplice quanto efficace per attingere l’acqua in modo divertente, che va incontro...

Edifici più efficienti nel Mediterraneo con il progetto Stepping

EFFICIENZA - Redazione, 28-06-2017

Edifici più efficienti nel Mediterraneo con il progetto Stepping

Parte il progetto Stepping per stimolare la diffusione degli EPC-Energy performance contract e l'efficientamento energetico degli edifici pubblici dei paesi europei mediterranei.

I partecipanti di Stepping

Finanziato nell'ambito...

Entro il 2017 +40% di rinnovabile nelle bioplastiche Mater-Bi di Novamont

THINK TECH - Monica Giambersio, 27-06-2017

Entro il 2017 +40% di rinnovabile nelle bioplastiche Mater-Bi di Novamont

Entro il 2017 Novamont, azienda specializzata nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals, innalzerà, su base volontaria, il contenuto minimo di rinnovabile di tutta...

Uno studente progetta i LED per Torrita di Siena

EFFICIENZA - Redazione, 27-06-2017

Uno studente progetta i LED per Torrita di Siena

Torrida di Siena, comune nella provincia per l'appunto di Siena, sarà illuminato a LED.

E’ uno studente della Fondazione ITS ‘Energia e Ambiente’ con sede a Colle...

Vacanze ai Caraibi per le microreti

SMART CITY - Redazione, 27-06-2017

Vacanze ai Caraibi per le microreti

WEB Aruba N.V., la maggiore utility di Aruba, isola olandese dei Caraibi, ha stabilito di generare entro il 2020 metà della propria energia annua media da rinnovabili e...

Inquinamento indoor, i rischi delle micotossine

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 27-06-2017

Inquinamento indoor, i rischi delle micotossine

Le tossine prodotte dalla muffa, le cosiddette micotossine, che si formano sulle pareti delle nostre case, possono diffondersi anche per via aerea. E’ la scoperta di un...

La città è intelligente se inclusiva, la proposta Enea

SMART CITY - Redazione, 26-06-2017

La città è intelligente se inclusiva, la proposta Enea

La città del futuro non è solo intelligente. Sostenibilità e inclusività sono, secondo Enea, le parole chiave che disegnano una smart city efficace.

Integrare tecnologie dalla casa alla città

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy