A+ A A-

CLHUB: VERANU CHIUDE IN OVERBOOKING IL PRIMO ROUND IN EQUITY CROWDFUNDING

Capoterra (CA), 13 marzo 2017 - Clhub, venture incubator internazionale con focus sui settori Clean, Agri, IoT e Digital, comunica che Veranu, attiva nell’energy harvesting attraverso la tecnologia di pavimentazione intelligente, ha chiuso con successo il primo round di investimento in equity crowdfunding promosso da Equinvest, con una raccolta in overbooking di Euro 184 mila, pari a 2,4x il capitale richiesto.

Giovanni Sanna, co-Fondatore e Presidente di CLHUB: “Intendiamo investire con convinzione in selezionate startup green come Veranu, che ha l’obiettivo di cambiare la concezione del pavimento tradizionale da oggetto passivo a strumento attivo in grado di generare energia attraverso i nostri passi, ma più in generale di sviluppare stili di vita energeticamente sostenibili nel rispetto dell’ambiente e con un’ottica diversa, partendo dalle nostre azioni. La tecnologia green italiana è sempre più apprezzata a livello internazionale e dopo aver superato la selezione regionale, co-organizzata da CLHUB, Veranu è stata selezionata per la finale europea a Bruxelles di StartUp Europe Awards, iniziativa promossa da Commissione Europea, Parlamento Europeo e Startup Europe”.

Riccardo Sanna, co-Fondatore e Amministratore Delegato di CLHUB: “Siamo soddisfatti del continuo successo di Veranu, vincitore della nostra prima “Startup Battle”, che coniuga un’idea vincente con un grande e valido team. La campagna di equity crowdfunding è il frutto della collaborazione strategica fra CLHUB ed Equinvest, finalizzata a garantire un continuo supporto finanziario e di servizi per la crescita di realtà imprenditoriali innovative, e rappresenta il record sulla piattaforma in termini di rapporto tra raccolta e capitale richiesto”.

Alessio Calcagni, Amministratore Delegato di VERANU: “Il capitale raccolto sarà destinato allo scale up del team, allo sviluppo della strategia di marketing, all’internazionalizzazione del brand e all’estensione del brevetto a livello globale. Il piano strategico prevede per il 2017 installazioni permanenti presso clienti internazionali che permetteranno alla società di ottimizzare il prodotto, aumentare la conoscenza sul mercato e testare le performance. L’energy harvesting, che include tutti i sistemi di raccolta di energia elettrica pulita da fonti rinnovabili, è la nuova frontiera del mercato energetico: secondo il report “Energy Harvesting System Market” (Marketsandmarkets) è prevista una crescita da USD 268,6 milioni nel 2015 a USD 974,4 milioni nel 2022, a un CAGR 2016-2022 pari a +19,6%. Il fattore che guida il mercato include la domanda verso nuove fonti sicure e durevoli di energia, l’implementazione estensiva delle tecnologie IoT per automazione e il crescente numero di iniziative a supporto dell’ambiente da parte dei governi a livello internazionale”.

Rubriche

Biogas, batteri “affamati” per rendere gli impianti più efficienti

EFFICIENZA - Monica Giambersio, 26-05-2017

Biogas, batteri “affamati” per rendere gli impianti più efficienti

Un acceleratore di processo “adattabile a qualsiasi tipo di impianto, per tecnologia e dimensione, che si applica senza alterazioni o modifiche della struttura”. E’ Bioreval, la soluzione realizzata...

Il futuro dei rifiuti umidi tra compost e bioraffinerie

THINK TECH - Redazione, 26-05-2017

Il futuro dei rifiuti umidi tra compost e bioraffinerie

Sfruttare le “grandi potenzialità industriali” legate al biometano, favorire l’utilizzo del compost in agricoltura e prevedere il su inserimento negli acquisti verdi della Pubblica Amministrazione, realizzando nei prossimi...

Basta telefonate moleste: Enel abbandona il teleselling

CONSUMER - Redazione, 25-05-2017

Basta telefonate moleste: Enel abbandona il teleselling

Il teleselling, cioè la vendita per via telefonica, viene spesso considerata un metodo poco chiaro di vendere un servizio nei confronti del consumatore.

Senza cadere in facili generalizzazioni...

Manovrina Ecobonus cedibile con maggiore facilità

IL COMMENTO - Andrea Di Dio - Teresa Gasparre, DLA Piper, 25-05-2017

Manovrina Ecobonus cedibile con maggiore facilità

Nell'ambito dei lavori di conversione del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, la V Commissione Permanente "bilancio, tesoro e programmazione" della Camera ha approvato, in sede referente, una...

Nucleare al centro della sostenibilità energetica

IL COMMENTO - Redazione, 24-05-2017

Nucleare al centro della sostenibilità energetica

Le 18 bobine tiroidali che opereranno in ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor) a Cadarache, nel sud della Francia, presentate a La Spezia presso lo stabilimento di ASG Superconductors lo...

Una P.A. green vale 103 milioni di euro

SMART CITY - Redazione, 24-05-2017

Una P.A. green vale 103 milioni di euro

Se tutti i dipendenti pubblici acquisissero comportamenti di consumo responsabili si otterrebbe una riduzione che va dal 5 al 15% della spesa della P.A. in bolletta: circa 103...

La comunicazione al centro dell'efficienza energetica

EFFICIENZA - Redazione, 24-05-2017

La comunicazione al centro dell'efficienza energetica

Il ruolo dell’energy manager nell’industria alimentare si basa su coinvolgimento e comunicazione tra i reparti e passione per il proprio lavoro. Queste le conclusioni della quinta edizione di...

Infrastruttura a idrogeno, in Giappone l'accordo tra 11 imprese

THINK TECH - Redazione, 24-05-2017

Infrastruttura a idrogeno, in Giappone l'accordo tra 11 imprese

Si potrebbero definire i “fantastici 11 dell’idrogeno”, le altrettante compagnie che lo scorso 19 maggio hanno siglato un accordo di collaborazione per lo sviluppo indipendente su larga scala...

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e…

SMART CITY - Redazione, 23-05-2017

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e A2A

A2A, Nissan e Comune di Milano tirano le somme. Ad un anno dall’installazione delle 13 paline fast charge, progettate e fornite da Nissan per essere integrate nel sistema...

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

THINK TECH - Redazione, 23-05-2017

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

Riscrivere il dna dei batteri al computer per creare microorganismi sintetici non presenti in natura in grado di convertire il metano in elettricità. E’ quello che è...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy