A+ A A-

Omron ed Elettra insieme per il revamping

Tags: Omron , Elettra , revamping

06 marzo 2017 - Elettra srl, distributore per l’Italia di prodotti di bassa tensione con marchio AEG, ha venduto negli anni del boom fotovoltaico (2010) circa 3.000 Inverter da 10 kW del modello PV 10, oggi non più in produzione. A questi 3.000 si sono aggiunti nel mercato altri inverter dello stesso modello provenienti da canali di vendita diversi. Era il momento del boom, che si è concluso con una corsa all’acquisto per potere installare impianti che potessero entrare in produzione entro lo scadere del terzo conto energia (31 dicembre 2010).

Questi inverter erano adatti a installazioni in zone anche parzialmente ombreggiate grazie ai 3 MPPT indipendenti.  Purtroppo la contrazione del mercato ha fatto sì che molte aziende abbiano ridotto il loro investimento nel fotovoltaico, e questo tipo di inverter non ha avuto continuità. Passati ormai oltre 5 anni e decaduta la garanzia standard di fabbrica, in caso di malfunzionamento dell’inverter si può prendere in esame la sua sostituzione con un nuovo inverter che sia compatibile con le caratteristiche di impianto. Per non perdere gli incentivi è però fondamentale che il nuovo Inverter, il cui numero seriale deve essere comunicato al GSE, sia conforme con la norma CEI 0-21 in vigore al momento della sostituzione.

La soluzione comunque c’è, ed è l’inverter Omron KP100L, che garantisce le stesse caratteristiche con alcuni importanti miglioramenti, ad esempio la prevenzione dal PID (degrado indotto da potenziale) e l’ampio campo di tensioni in ingresso. Il KP100L, analogamente agli Inverter distribuiti in precedenza da Elettra, ha 3 MPPT, un’efficienza di conversione più elevata (97,5%) e un più ampio range di tensioni in ingresso (225-850 Vc.c.) il che permette una sostituzione Plug&Play, quindi senza modifiche architetturali o di cablaggio stringhe all’impianto e un maggiore rendimento.

“Da quasi 40 anni la nostra azienda fornisce soluzioni e prodotti a bassa tensione, affiancando i clienti con know-how e supporto diretto. Il servizio globale al cliente è uno dei nostri punti di forza: per questo abbiamo cercato un partner affidabile che ci permettesse di dare ai clienti del settore fotovoltaico la continuità e l’assistenza che ci contraddistinguono da sempre”, afferma Fabio Carraro direttore tecnico di Elettra. “Grazie alla collaborazione con Omron siamo in grado di garantire le attività di revamping agli impianti dei nostri clienti, e questo è per noi fondamentale. A pochi mesi dall’inizio della collaborazione abbiamo già feedback positivi: il nostro cliente, sig. A. Cannonieri di Andreola Energie, in seguito a un guasto sul sensore DC in ingresso, ha sostituito l’inverter presente sull’impianto con il KP100L. Trattandosi di un impianto nelle vicinanze di un albero, mantenere i 3 MPPT era un requisito fondamentale per avere la migliore produttività anche con l’allungamento delle ombre. A distanza di sei mesi dall’intervento ha notato che l’impianto ha una produzione del 10% più elevata”.

“Il mercato italiano ricopre un ruolo importantissimo nelle strategie Omron. L’Italia è un mercato maturo che permette alla nostra azienda di verificare in anticipo le strategie da attuare per mantenere un ruolo di primo piano quando il mercato è in fase di consolidamento e il boom è finito. Anche da un punto di vista normativo l’Italia è un paese d’avanguardia e mantenere le certificazioni coerenti con le richieste di adeguamento alla rete elettrica italiana è uno stimolo a mantenere la nostra tecnologia sempre aggiornata”, afferma Eleonora Denna, Product Marketing Manager Omron.

Rubriche

Ecco il primo cellulare senza batteria

THINK TECH - Redazione, 24-07-2017

Ecco il primo cellulare senza batteria

Un telefono cellulare che, per funzionare, non ha bisogno di nessuna batteria, e che permette di effettuare e ricevere chiamate consumando solo pochi microwatt di potenza assorbita dall’aria circostante...

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

A Milano nel 2018 il primo asilo ecosostenibile

Baby life sarà il primo asilo nido pubblico ed ecosostenibile di Milano. Il progetto è dello studio P’arc Nouveau, con il contributo delle aziende Euroambiente e Peverelli, vincitore...

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 21-07-2017

Bosco verticale: la nuova meta del turismo sostenibile

I boschi verticali delle città industrializzate diventano le mete predilette dai turisti attenti all’ambiente. Sono i polmoni verdi della città, edifici ricoperti di arbusti e piante abitualmente collocati...

Una bici aspira smog

THINK TECH - Redazione, 20-07-2017

Una bici aspira smog

Una bicicletta in grado di assorbire l’aria inquinata e reimmetterla pulita in atmosfera nella zona circostante a quella in cui si muove il ciclista. E’ l’innovativo...

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

SMART CITY - Redazione, 19-07-2017

Logistica più sostenibile (anche) grazie all'eco-camionista

Quali caratteristiche distinguono l'eco-camionista? Una guida sicura e tranquilla e il rispetto delle distanze di sicurezza e dei limiti di velocità, in modo da evitare brusche frenate o...

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

CONSUMER - Ivonne Carpinelli, 19-07-2017

Digitalizzazione e consumo "smart": il comparto degli elettrodomestici si muove verso l'economia circolare

Una rinnovata primavera A viverla oggi il comparto dei produttori di piccoli e grandi elettrodomestici, tra i protagonisti del manifatturiero italiano. “Ceced Italia riunisce 103 aziende, circa il...

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Gli europei vorrebbero case green... e anche la possibilità di investirci

Cosa fareste se avesse modo di investire risorse economiche nella vostra abitazione? Il 37% degli italiani vorrebbe investire in soluzioni energetiche più sostenibili ed efficienti nelle proprie...

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole…

CONSUMER - Redazione, 18-07-2017

Una tazzina da caffè biodegradabile e commestibile: ecco l’invenzione di una start up che vuole cambiare il mondo

Croccante, buonissima e 100% ecologica: la tazzina di wafer che salverà il pianeta

Cupffee è una tazzina da caffè rivoluzionaria, inventata da una giovane start...

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

THINK TECH - Redazione, 18-07-2017

T-Pod, il camion elettrico a guida autonoma

Si chiama T-Pod ed è il camion 100% elettrico e a guida autonoma della start-up svedese Einride che ha realizzato già il primo prototipo del veicolo. L’azienda, come...

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

ARCHITETTURA_2.0 - Redazione, 17-07-2017

Bioedilizia, se la casa e lo stadio sono in legno

Le case di legno costituiscono un comparto ad alto potenziale nella lotta agli effetti del cambiamento climatico. Un trend che si inserisce in un quadro globale di...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy