A+ A A-

Biogas, se l’impianto mima l'apparato digerente dei bovini

Mimare l’apparato digerente dei bovini. E’ questo il perno attorno a cui ruota il funzionamento di Jolly Cow, il micro impianto  inaugurato questa mattina a Savalons, frazione di Mereto di Tomba (Udine), dall’Azienda Agricola Michele Pecile. Il sistema utilizzato è frutto della collaborazione tra NRE Research S.r.l. e POOPY3ENERGY S.r.l. - due start up insediate rispettivamente in AREA Science Park e nel BIC FVG di Trieste -  e utilizza un processo biologico simile a quello dell’apparato digerente di un bovino per produrre biogas a partire da reflui zootecnici. 

Il processo 

Il principio è quello di  trasformare reflui zootecnici in un prodotto finale nel quale il carbonio presente, che contiene la maggior parte dell'energia del substrato, viene reso disponibile attraverso un processo di ossidazione. Il micro impianto produce 20 kW elettrici e 35 kW termici, utilizzando per il suo funzionamento il 5% dell’energia prodotta.

Abbiamo realizzato un rumine meccanico con dei trituratori e dei miscelatori che preparano  il liquame alla giusta diluizione. Da lì comincia il processo che si basa su ciò che avviene nell'apparato digerente del bovino - ha spiegato a Canaleenergia  il titolare della NRE Research, Pietro Nider.

La digestione è continua, ci sono tre digestori da 2 metri e 50 X 5 metri e 50,  che rappresentano una parte dell’apparato digerente del bovino. Quando la miscela viene predigerita dal primo macchinario passa poi subito al secondo, non appena si formano i primi batteri idrolitici e acidogenici. In questo secondo macchinario avviene la seconda fase digestiva, con un ulteriore innalzamento di temperatura di 2 gradi rispetto all’ingresso. Infine si passa  al nostro digestore metanogenico dove tutti i batteri si fissano e diventano metano”, ha sottolineato Nider.  Il processo dura circa 24 - 25 giorni, quindi il tempo di ritenzione idraulica è molto veloce, inoltre tutto il materiale in ingresso viene digerito per il 90- 95 %, con un drastico abbattimento sia degli odori sia delle emissioni in atmosfera. (…) L’impianto si installa in dieci giorni e ha un tempo di ritorno stimato tra i 4 anni e i 4 anni e mezzo”, ha concluso il manager.

Tempi brevi per l’installazione ed eliminazione degli odori 

Un elemento che contraddistingue il sistema, si legge in una nota dell’azienda, è il fatto che, dopo essere stato costruito in azienda, viene spedito e assemblato con interventi di posizionamento e connessione realizzabili nel giro di pochi giorni. Inoltre, grazie al sistema di omogeneizzazione, il liquame digerito attraverso il processo di mineralizzazione elimina gli odori, si riduce in volume, diventando compost, il tutto con  una minor quantità di residui da smaltire rispetto ad altri processi di degradazione.  Il processo di digestione anaerobica, spiega la nota, “riduce il numero di agenti patogeni (es. colibatteri salmonella, ecc.) e praticamente annulla le capacità germinative degli erbicidi. Il residuo è sostanzialmente sterile e può efficacemente sostituire il concime minerale salvaguardando quindi le falde acquifere”

Rubriche

Biogas, batteri “affamati” per rendere gli impianti più efficienti

EFFICIENZA - Monica Giambersio, 26-05-2017

Biogas, batteri “affamati” per rendere gli impianti più efficienti

Un acceleratore di processo “adattabile a qualsiasi tipo di impianto, per tecnologia e dimensione, che si applica senza alterazioni o modifiche della struttura”. E’ Bioreval, la soluzione realizzata...

Il futuro dei rifiuti umidi tra compost e bioraffinerie

THINK TECH - Redazione, 26-05-2017

Il futuro dei rifiuti umidi tra compost e bioraffinerie

Sfruttare le “grandi potenzialità industriali” legate al biometano, favorire l’utilizzo del compost in agricoltura e prevedere il su inserimento negli acquisti verdi della Pubblica Amministrazione, realizzando nei prossimi...

Basta telefonate moleste: Enel abbandona il teleselling

CONSUMER - Redazione, 25-05-2017

Basta telefonate moleste: Enel abbandona il teleselling

Il teleselling, cioè la vendita per via telefonica, viene spesso considerata un metodo poco chiaro di vendere un servizio nei confronti del consumatore.

Senza cadere in facili generalizzazioni...

Manovrina Ecobonus cedibile con maggiore facilità

IL COMMENTO - Andrea Di Dio - Teresa Gasparre, DLA Piper, 25-05-2017

Manovrina Ecobonus cedibile con maggiore facilità

Nell'ambito dei lavori di conversione del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, la V Commissione Permanente "bilancio, tesoro e programmazione" della Camera ha approvato, in sede referente, una...

Nucleare al centro della sostenibilità energetica

IL COMMENTO - Redazione, 24-05-2017

Nucleare al centro della sostenibilità energetica

Le 18 bobine tiroidali che opereranno in ITER (International Thermonuclear Experimental Reactor) a Cadarache, nel sud della Francia, presentate a La Spezia presso lo stabilimento di ASG Superconductors lo...

Una P.A. green vale 103 milioni di euro

SMART CITY - Redazione, 24-05-2017

Una P.A. green vale 103 milioni di euro

Se tutti i dipendenti pubblici acquisissero comportamenti di consumo responsabili si otterrebbe una riduzione che va dal 5 al 15% della spesa della P.A. in bolletta: circa 103...

La comunicazione al centro dell'efficienza energetica

EFFICIENZA - Redazione, 24-05-2017

La comunicazione al centro dell'efficienza energetica

Il ruolo dell’energy manager nell’industria alimentare si basa su coinvolgimento e comunicazione tra i reparti e passione per il proprio lavoro. Queste le conclusioni della quinta edizione di...

Infrastruttura a idrogeno, in Giappone l'accordo tra 11 imprese

THINK TECH - Redazione, 24-05-2017

Infrastruttura a idrogeno, in Giappone l'accordo tra 11 imprese

Si potrebbero definire i “fantastici 11 dell’idrogeno”, le altrettante compagnie che lo scorso 19 maggio hanno siglato un accordo di collaborazione per lo sviluppo indipendente su larga scala...

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e…

SMART CITY - Redazione, 23-05-2017

Mobilità elettrica, nel Comune di Milano 10 mila ricariche in un anno per Nissan e A2A

A2A, Nissan e Comune di Milano tirano le somme. Ad un anno dall’installazione delle 13 paline fast charge, progettate e fornite da Nissan per essere integrate nel sistema...

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

THINK TECH - Redazione, 23-05-2017

Elettricità dal metano grazie a batteri sintetici

Riscrivere il dna dei batteri al computer per creare microorganismi sintetici non presenti in natura in grado di convertire il metano in elettricità. E’ quello che è...

Consulta la versione precedente del sito di

Gruppo Italia Energia © 2013 | Via Valadier 39, Roma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy